Utente 399XXX
Buongiorno.
Ho chiesto un consulto in passato per via di hsvII. Da quel giorno ho avuto una recidiva al mese, a volte anche di più. Con il dermatologo ho fatto due terapie con Valaciclovir una settimana al mese per tre mesi, ma non è mai stato molto efficace. Al di là di questo sono diventata molto ansiosa e ipocondriaca. C’è una cosa che non ho mai chiesto, probabilmente per vergogna, ma è anche uno dei motivi per cui mi si presentano crisi di ansia frequenti. Con la persona che mi ha passato l’herpes ho avuto un rapporto orale. Mi sono sempre chiesta come mai non avessi mai avuto eruzioni cutanee. Questo mi ha messo talmente tanta ansia che ogni volta che magari mi mordo un labbro o mi esce qualche pustolina (a mio parere del tutto innocua), mi sento malissimo, mi vengono attacchi di panico perché ho paura di averlo preso anche alle labbra. Non mi calmo finchè, passati due giorni non mi accorgo di essere pazza io. Per esempio oggi mi è uscito un brufoletto microscopico della parte del labbro interno… e giù di ansia. Anche quando potrebbe tranquillamente essere solo dovuto ad una cattiva alimentazione, indigestione o altro. Per cui per calmarmi vorrei porle le seguenti domande.
È possibile che nonostante il rapporto orale io non lo abbia preso alle labbra? (una mia amica ce l’ha e so come si manifesta e io non ho mai avuto nulla di simile)
Dopo più di un anno dal contatto, posso definitivamente stare tranquilla almeno sul fatto che alle labbra non si presenterà?
Con il tempo il numero di recidive diminuiranno? perché io davvero, così non ce la faccio più
[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentilissima

Qui entriamo nel campo del presunto herpes genitali ricorrente.

In tal caso è bene esporre il caso ad uno specialista Venereologo al fine di reperire oltre alla corretta diagnosi anche una terapia appropriata (di tipo soppressivo) della manifestazione virale.

Carissimi saluti
Dr Laino