Utente 259XXX
Salve!
Ho 29 anni. Mercoledì della scorsa settima, alla sera, mi è salita la febbre fino ad arrivare sui 38,8. Il giorno successivo, giovedì, la febbre è arrivata fino a 39,3 ed è iniziata la diarrea. Per circa 3 giorni avevo anche 15 scariche al giorno di feci completamente liquide, appena pranzavo o cenavo dovevo correre in bagno, avevo crampi addominali, rumori e movimenti intestinali forti, febbricola serale.

Ora la situazione è migliorata, da 2/3 giorni non ho praticamente più crampi e movimenti intestinali, e ho qualche scarica di diarrea solamente alla mattina e alla sera. Però le feci continuano ad essere completamente liquide.

Inizialmente ho preso Pluraflor come fermenti lattici ma il medico mi ha detto che non serve a niente quel tipo di fermenti per ste cose, che sono molto fiacchi, così mi ha prescritto 2 bustine al giorno di Codex che sto prendendo da 2 giorni e mezzo.

Volevo chiedervi se è normale che, nonostante i sintomi siano molto migliorati e le scariche siano decisamente scese di numero, io continui ad avere, dopo 8 giorni, ancora feci liquide, non formate.

Grazie anticipatamente.
[#1] dopo  
Prof. Mauro Granata
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Il tempo di recupero dopo un episodio di presumibile virosi intestinale può variare da ore fino ad alcuni giorni in relazione alle caratteristiche del virus in questione e alle risorse immunologiche del soggetto interessato. Certamente se la sintomatologia dovesse persistere sarà opportuno recarsi dal proprio medico di medicina generale per la prescrizione di una coprocoltura con relativo antibiogramma. Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 259XXX

Iscritto dal 2012
Grazie dottore!
Il medico mi aveva fatto fare coprocoltura e ricerca parassiti risultati negativi. La diarrea è passata e le feci si sono normalizzate.
Era rimasta una febbricola pomeridiana/serale fino all'altro ieri, ma mi avevano detto 2 medici diversi che erano le conseguenze della forte virosi di quest'anno, ad ogni modo il medico mi ha fatto fare gli esami del sangue.
L'Emocromo è perfetto, alt e ast perfetti, TSH perfetto, citomegalovirus negativo, gli unici esami un po' fuori sono la ves a 34 (limite massimo 20) e la pcr 0,73 (limite massimo 0,5). E' normale dopo un'ifluenza così brutta??
[#3] dopo  
Prof. Mauro Granata
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Certo. Gli indici di infiammazione si normalizzeranno col tempo. Saluti cordiali.
[#4] dopo  
Utente 259XXX

Iscritto dal 2012
Grazie dottore!
Devo confessarle che sono molto spaventato per quei due valori alti.
Io ho iniziato l'influenza con febbre alta il 14 marzo. La febbre vera e propria è durata per 5 giorni circa, la diarrea per 10 giorni, sempre migliorando con il passare del tempo naturalmente, fino a che l'intestino si è rimesso a posto. Secondo lei è normale che fino all'altro ieri sera accusavo una febbricola di 37-37.3 il pomeriggio o alla sera?
Gli esami che le dicevo li ho fatti ieri mattina... tra quanto gli indici di infiammazione torneranno al loro posto più o meno?

Dimenticavo di dirle che ho un valore un po' alto anche nell'emocromo: emazie ipocromiche. Dovrebbero essere massimo a 2,5 e io le ho a 3,5.

Grazie ancora della pazienza.