Utente 124XXX
Egregi dottori,

Ho intenzione di acquistare l'AndroPenis se non che io sono una
persona obesa e ho il seguente problema un accumulo consistente di adipe nella
zona circostante il pene che mi riduce di alcuni centimetri la
lunghezza.

Il pene e lungo in erezione 10cm se pero spingo tutta la ciccia che
ce intorno la lunghezza varia e diventa di 14,5 / 15 cm, a questo punto
vorrei sapere prima di tutto se posso utilizzare l'AndroPenis oppure per
me ci sono delle controindicazioni, e secondaria cosa, nel caso possa
usarlo tranquillamente, quale delle due versioni devo acquistare, quello
per peni che in erezione superano i 10cm, o quello per peni che in
erezione misurano tra i 6 ei 10cm?

Ringrazziandovi gia da ora per un possibile interessamento, vi
porgo i miei più sinceri e cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Renzo Benaglia
28% attività
4% attualità
8% socialità
ROZZANO (MI)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
Gentile Utente, il suo problema, dalla sua precisa descrizione, ha un nome ben definito: pene "nascosto".
Il trattamento di questa condizione a mio avviso dovrebbe essere eziologico e non sintomatico. Mi spiego: se lei è obeso dovrebbe pensare a ridurre per prima cosa la massa grassa generale (con l'ausilio chiaramente di Specialisti dedicati alla materia), per il grasso pubico che purtroppo difficilmente scompare si può ricorrere ad un intervento di liposuzione pubica che devo dire dà ottimi risultati (ovvero recupererebbe quei 4,5-5cm appunto infossati nel grasso pubico.
A quel punto, una volta visti i risultati estetici, potrà razionalmente decidere se acquistare l'estensore penieno. Io non ho esperienza ma le consiglio vivamente di contattare ed essere seguito scrupolosamente da un Collega Andrologo che si occupa di estensori penieni prima dell'acquisto.

Un sincero augurio

Dott. Benaglia
[#2] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
premetto che non ho esperienza personale su pazienti che hanno adoperato gli estensori penieni. Ho esperienza di pazienti con problemi seri che lo hanno usato, e con i quali sto "combattendo" purtroppo da tempo.
Nel Suo caso, comunque, a prescindere, non vedo assolutamente indicazione all'uso dello strumento.
Il problema della brevità peniena, relativa si dovrebbe correttamente dire, nei pazienti obesi si affronta in maniera del tutto diversa.
In primo luogo dieta ferrea, seguito da un Dietologo esperto. Quando il Dietologo sarà soddisfatto dell'ottimale peso raggiunto, occorrerà una Visita Specialistica del Chirurgo Plastico che, quasi certamente, Le proporra un intervento di liposuzione sovrapubica. Deve essere qualificato sia il Chirurgo che il Centro proposto per il trattamento.
Sollo alla fine di tutto il percorso, se ancora Lei non fosse soddisfatto della lunghezza peniena e sempre se il Chirurgo Andrologo lo ritenesse indicato, utile e fattibile, Le potrebbe essere proposto un intervento chirurgico di falloplastica di allungamento e, consensualmente, di allargamento.
Tutto questo che ho scritto è il mio parere assolutamente personale. Per tutto il resto, non faccia nulla senza un sicuro controllo Medico Specilaistico.
Le faccio i miei miglior auguri per la prossima Pasqua e Le invio un affettuoso saluto.
Prof. Giovanni MARTINO
[#3] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Gentile utente,

ci sono svariate controindicazioni all'uso di estensori penieni, soprattutto senza controllo andrologico.
Data la sua giovane eta', e' preferibile che si sottoponga ad una dieta, controllata da un dietologo, ed eventualmente valuti, come suggerito dai colleghi, un intervento specifico di chirurgia plastica.
Inoltre, desidero porre l'accento sul fatto che le 'dimensioni' non hanno alcuna importanza all'interno dei rapporti sessuali, se poi ci fosse qualche altro problema che non ha esplicitato puo' rivolgersi al suo medico curante per farsi indirizzare al meglio.

Cordiali Saluti
Dr. F.S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
[#4] dopo  
Dr. Boris Franzato
24% attività
4% attualità
12% socialità
CASTELFRANCO VENETO (TV)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
Attenzione all'uso dei cosiddetti estensori! I danni permanenti che ne possono derivare possono essere gravi. Non si faccia irretire da pubblicità ingannevoli.
Pienamente d'accordo con quanto affermato dai colleghi che mi hanno preceduto
[#5] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
se ce ne fosse bisogno, confesso che mi trovo in pieno accordo con i dubbi e le perplessità espresse dai Colleghi FRANZATO e RUGGIERO.
Le invio affettuosi auguri per tutto ed un cordiale saluto.
Prof. Giovanni MARTINO