Utente 966XXX
a scopo preventivo ho effettuato una visita cardiologica per controllare un soffio al cuore che ho dalla nascita, definito attivo/innocente tanto da potermi permettere di fare attività sportiva.

Mi chiamo vincenzo, ho 47 anni, peso 93kg e sono alto 1.80. non fumo, non bevo. Riassumo quanto emerso in questa ultima visita che mi ha preoccupato.
Condizioni generali Buone
Non segni di scompenso - normali i polsi periferici - non soffi sulle carotidi. P.A. 160/95mmhg
Soffio olosistolico 4/6 al centrum irradiato trasversalmente verso destra.
ECG:Ritmo sinusale, 75/min; ECG normale
Ecocardioscopia:Presenza di difetto intrerventricolare sotto aortico con shunt sinistro-destro.
Mi è stato consigliata CORONAROVENTRICOLOGRAFIA.

La diagnosi in parole povere è stata: lei ha un buco al cuore bello grande. deve fare questa indagine e forse sarà necessario un intervento per chiudere il buco, altrimenti tra 2-3 anni protrebbe avere dei problemi.

Dopo un primo smarrimento sentendo parlare di intervento al cuore quando non si sono mai accusati sintomi anomali avrei necessità di capire qualcosa in più. La cosa è così preoccupante? quali sono i problemi a cui andrei incontro se non faccio la coronaroventricolografia?. Ho letto che questo esame è abbastanza invasivo e necessita di ricovero. il soffio è un boco?
Attendo con ansia un vs parere e ringrazio per la disponibilità

vincenzo

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Luigi Marino
20% attività
4% attualità
0% socialità
POZZUOLI (NA)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2008
L'esame che le è stato consigliato di fare non è assolutamente pericoloso ed è routine quasi dappertutto. E' assolutamente necessario per poter stabilire se il difetto interventricolare richiede l'intervento cardiochirurgico oppure no. L'intervento di chiusura dello stesso non presenta enormi rischi operatori, e soprattutto se risulta necessario intervenire è meglio farlo adesso e non quando non è più utile.
A disposizione per ulteriori chiarimenti.
PS
In qualche caso il difetto può essere chiuso senza l'intervento chirurgico al cuore.