Utente 968XXX
Gentilissimi medici mio padre soffre da più di un anno di fibrillazione atriale ( 75 anni di età ) parossistica e assume regolarmente cordarone e coumadin come anticoagulante.ha avuto nel corso di un anno 5 episodi di fibrillazione curati al pronto soccorso.Ora sono circa 6 mesi che non ha avuto più episodi.La domanda è questa: il cordarone copre a vita un individuo senza dover fare l'ablazione, o questo intervento è indispensabile? purtroppo è più di un anno che aspetta di essere chiamato per questo intervento ma la lista di attesa presso la sua struttura è bloccata per non si sà quale motivo.grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Massimo Tidu
36% attività
12% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Gentile utente:

Il cordarone e' un buon farmaco per il la profilassi antiaritmica in corso di fibrillazione atriale. Se tuttavia esso dovesse nel caso di suo padre risultare inefficace, esiste la possibilità di valutare altri farmaci antiaritmici. Indispensabile, per la prevenzione di eventi embolici (in assenza di altre controindicazioni) l'utilizzo della terapia anticoagulante orale.
A disposizione per ulteriori consulti
[#2] dopo  
Utente 968XXX

Iscritto dal 2009
Grazie infinite per la risposta, grazie di cuore, se avesse del tempo da perdere mi piacerebbe sapere quale percentuale di riuscita ha l'intervento di ablazione.