Utente 251XXX
gentilssimi dottori vorrei un vostro consiglio...mio marito ha 27 anni ed è stato operato nel2007 di varicocele sx di terzo grado e dopo 6 mes di idrocele.precisando che siamo alla ricerca di un figlio da quasi tre anni.abbiamo fatto due inseminazioni intrauterine a settembre e l'altra a dicembre ma con esito negativo.la settimana scosa ha fatto uno spermiogramma dop 40 giorni di cura con strian e deltacortene
num.nemaspermi 15600 ul
elementi con mobilità vivace dopo 2 ore 19,7 %
" debolmente mobili " 34,8 %
" non mobili " 45,5 %
" con mobilità vivace dopo 6 ore 8,7 %
" debolmente mobili " 34,7 %
" non mobili " 56,6 %
forme normali 92,6 %
teste ovali 66,8 %
con appendice 25,8 %
teste appuntite 3,6 %
arrotondate 0,3 %
teste e code doppie 1,7 %
ipertrofiche 0,4 %
amorfe 1,4 %
Con questo esito potremmo provare con un'altra inseminazione o sarebbe meglio passare ad una fecondazione?
Vi ringrazio anticipatamente
cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile signora,

non ci dice il volume eiaculatorio e non è chiaro quale sia la concentrazione di spermatozoi; se la concentrazione fosse, come pare di capire, 15,6 milioni/ml ed ipotizzando un volume di almeno 2 ml di sperma eiaculato, alla luce di quanto ci invia avrebbe assolutamente senso ripetere un terzo ciclo di IUI. Tenga infatti presente che, alla luce delle percentuali di successo di questa tecnica è utile sempre considerare 3 cicli di inseminazione.
[#2] dopo  
Utente 251XXX

Iscritto dal 2007
Volume 2,4 ml
ph 7,7
viscosità normale
La ringrazio per la sua risposta.
Secondo lei è possibile che le due inseminazioni non hanno avuto esito positivo in quanto sono state fatte la prima dopo quasi 4 ore e la seconda dopo 5 ore dalla raccolta del liquio seminale?
dipende anche dal modo in cui viene eseguita?
io le ho fatte privatamente ed ho dei dubbi sulla procedura.
grazie
cordiali saluti.
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Cara signora,
lo sperma deve essere preparato prima della inseminazione, in caso contrario sostanze contenute nel plasma seminale (prostaglandine) le potrebbero provocare dolorose contrazioni uterine. In secondo luogo gli spermatozi vengono matenuti in terreno di coltura per cui non soffrono. Infine la IUI si applica principalmente ai caqsi in cui vi sono alterazioni isolate della motilità e della morfologia spermatica, lei manda uno spermiogramma in cui ci sono alterazioni della concentrazione. Non credo sia il caso di ripetere iui.
[#4] dopo  
Utente 251XXX

Iscritto dal 2007
potrei avere una gravidanza naturale?
grazie!
[#5] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
in assenza di problematiche che possano compromettere il Suo stato di fertilità, considerato che il Suo compagno sterile non è, direi che il liquido seminale che ci invia in visione è potenzialmente in grado di giungere ad un concepimento. Ovviamente, in vece, ben diverso il discorso sulle probabilità che ciò avvenga, probabilità chiaramente molto ridotte. Tuttavia concordo con quanto riferito dal Collega PESCATORI sulla opportunità di procedere la iui.
Mi tenga ancora informato se lo ritiene utile ed opportuno.
Auguri affettuosi per la pronta risoluzione del problema.
Cordialmente
Prof. Giovanni MARTINO
[#6] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Cara signora,ù
le possibilità di gravidanza spontanea se state cercando figli da piu di 18 mesi con quel tipo di liquido seminale è bassa, 5% anno, mentre in una coppia sana è del 18% al mese. A mio avviso come già detto la iui si esegue solo con liquido seminale con alterazioni isolate di motilità e morfologia e non con alterazioni di concentrazione.
[#7] dopo  
Utente 251XXX

Iscritto dal 2007
Buonasera.Stamattina sono stata dal mio ginecologo e dopo aver visto l'esame di mio marito ci ha sconsigliato di fare il terzo tentativo d'inseminazione e ci ha indicato come nostra unica speranza una fecondazione.
ma avremmo possibilità maggiori della iui?
o le probabilità di riuscita sono uguali?
vi ringrazio anticipatamente
[#8] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Cara signora,
la possibilità di concepimento con inseminazione (IUI) è dell' 11% circa per ciclo: 11% cumulativo vale a dire 11 gravidanze su 100 coppie al primo ciclo; 10 gravidanze circa nelle restanti 89 coppie e 8 gravidanze circa nelle restanti 78 coppie. Tenga presnte che IUI si esegue per legge sempre prima di altre tecniche di fecondazione assitita (FIVET, ICSI), purchè vi siano escdlusivamente alterazioni della motilità e della morfologia spermatica. La IUI è controindicata nel caso esistano anomalie di concentrazione, come nel caso dello spermiogramma qui riportato.
La possibilità di concepimento con altre tecniche di fecondazione assistita (FIVET o ICSI) vista la sua giovane età sono del 28%-35% cumulativo per ciclo: vale a dire dopo tre cicli ci sono 60%-68% di portare a casa un bimbo.