Utente 977XXX
Gentile dottore,
stasera ho ritirato l esito dello spermiogramma del mio fidanzato,vorremmo un bimbo è qualche mese che proviamo ma per ora ancora nulla.
Scrivo l'esito dell'esame:

Volume 2,1
Viscosita' normale
PH 8,o
Aspetto torbido
Spermatozoi 47.600
Motilita' 65
Morfologia regolare 55
Leucociti alcuni
Eritrociti assenti
Altre cellule assenti
CURVA DI SOPRAVVIVENZA
dopo 1h vivacemente mobi 60%
dopo 3h vivacemente mobi 58%
dopo 6h vivacemente mobi 15%
dopo 9h vivacemente mobi 15%
dopo 24h vivacemente mobi 15%

CONCLUSIONI:NORMOZOOSPERMIA,LIEVE AUMENTO DELLE FORME ANOMALE.


DOttore vorrei sapere se l'esame è nella norma o se ci puo' essere qualche problema.Ringrazio anticipatamente per la cortesia.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caraq signora,
L’ infertilità presenta una serie di caratteristiche che la rendono diversa dalle altre malattie. Anzitutto le malattie colpiscono un solo individuo, mentre l’ infertilità colpisce la coppia: il chè è abbastanza logico visto che i figli si fanno in due. Su 100 coppie che cercano figli nel 5% dei casi il problema è solo maschile, nel 5% è solo femminile, nel 70% è maschile e femminile e nel 20% dei casi non si repertano alterazioni nella coppia stessa. In altre parole 1/5 delle coppie che non riescono a concepire non hanno alterazioni di sorta. Inoltre nel 40% di coppie con figli si riscontrano alterazioni maschili a livello dello sperma.

Pertanto per definire una coppia infertile si utilizzano metodi empirici: viene considerata infertile la coppia che non riesce a procreare dopo un anno un anno e mezzo di rapporti non protetti e mirati al concepimento. Dopo questo periodo la possibilità di procreazione si abbassa al di sotto del 5% cumulativa all’ anno cumulativa, mentre tale frequenza è del 15% cumulativo circa al mese nel resto della popolazione. Per frequenza cumulativa si intende che su 100 coppie il primo mese 15 concepiscono, il secondo mese concepiranno il 15% delle restanti 85 coppie (13 coppie), il terzo mese il 15% delle restanti 72 coppie (10 coppie) e via così. Una conseguenza di questo è che, tranne per casi estremi (nel maschio concentrazione spermatica inferiore a 5.000.000/ml) non è corretto iniziare alcun iter diagnostico o terapeutico per infertilità.

Ergo, stia tranquilla, ed attendiamo qualche mese. faccia saqpere, se vuole come evolve la situazione