Utente 932XXX
Da qualche tempo mia moglie accusa i seguenti sintomi: forte dolore allo stomaco contemporaneamente a aerofagia,dolore al petto ,dolore dietro la schiena lato cuore che si irradia fino alla nuca.Il dolore allo stomaco rimane per un pò,quello al petto va e viene con diverse intensità.L'ultima volta avuto anche vomito.(mai vista sudare).Questo succede subito dopo una arrabiatura forte ,altre volte all'improvviso mentre e felice. Diciamo che succede in 2 mesi 2-3 volte.
Eseguiti 3 mesi fà ecg ed ecocardiogramma con risultato negativo.Il medico curante ribadisce state tranquilli non è niente.Per noi non è NORMALE.Potete dirci di più in base alle vostre esperienze sul campo? Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente, i sintomi descritti meritano di certo un approfondimento diagnostico, in quanto oltre che mimare problemi di natura cardiologica, possono essere espressione anche di una patologia gastrica come un' ernia iatale, oppure di una gastroduodenopatia associata a reflusso acido. Le consiglio, pertano, di consultare uno specialista gastroenterologo per una eventuale gastroscopia.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 932XXX

Iscritto dal 2008
Ringrazio molto per avermi risposto.Navigando tra i consulti ho notato con piacere che interviene spesso per rispondere alle domande.Grazie abbiamo bisogno di persone come Lei.
Riferisco che mia moglie ha paura di questo esame,sà che ci vuole coraggio.Ha eseguito però un ecografia all'addome(negativo).Approfitto per Farle una domanda: i sintomi descritti nel consulto precedente possono essere un riflesso di angina petto?
Sarebbe utile portarla in ospedale appena si verifica?
Distinti Saluti.
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente, la diagnosi di esclusione tra l'angina pectoris o una banale gastropatia può avvenire solo effettuando un test da sforzo ed in caso di negatività una gastroscopia. Ritengo che tale indicazione sia l'unica via che può permettere una corretta diagnosi dei sintomi avvertiti da sua moglie.
Saluti
[#4] dopo  
Utente 932XXX

Iscritto dal 2008
Salve Dr.Martino.Le sembrerà strano ma è così.Avevamo chiesto il test da sforzo,ma il medico curante riferiva che l'esame lo prescrive solo il cardiologo dopo visita.Il cardiologo dopo visita e eco ci ha negato praticamente di effettuare il test in quanto non c'erano motivi per farlo.Ha confermato comunque la gastroscopia.
Ritenterò forzando la volontà del medico curante o in alternativa lo farò privatamente.Per il momento dobbiamo risolvere un'altro problema,a breve mia moglie deve eseguire una laparoisterectomia .Le farò poi sapere il risultato del test da sforzo.
Distinti Saluti