Utente 982XXX
ho 20 anni e ultimamente sto avendo dei disturbi a livello sessuale.... non sono gravi però qualche volta si ripresentano... a volte capita che durante il rapporto perde volume...e quindi iniziando a pensarci automaticamente non porto a termine il rapporto... di solito accade quando il rapporto dura più di mezz'ora... ultimamente però avverto una certa insicurezza già dall'inizio..(avverto meno piacere e automaticamente inizio a pensarci) sicuramente questo è anche un fatto psicologico... ma secondo me il problema sta nell'uso cannabis che da 3 o 4 giorni a settimana... quindi la mia principale domanda è: se io smettessi di fumare tutto si regolarizzerebbe??? e soprattutto è questo che influisce?? aspetto risposta... vi ringrazio....

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro lettore ,

le sue paure stanno diventando forse la causa principale del suo problema .

Comunque smettere di assumere la cannabis ( forse anche la nicotina, da fumo di sigaretta?) sarebbe già un primo passo.

Comunque, se il problema continua, bisogna allora consultare il suo medico di medicina generale che, esaminato in prima istanza il suo problema , potrà eventualmente indirizzarla successivamente verso una più mirata valutazione specialistica andrologica.

Se desidera poi avere più informazioni dettagliate su queste tematiche, le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=22450.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
[#2] dopo  
Utente 982XXX

Iscritto dal 2009
vi ringrazio infinatemente della risposta... comunque la prima volta che si è presentato questo problema avevo consumato cannabis... quindi vorrei capire quanto può influire fumare.... e se è una influenza temporanea..
[#3] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore

i caratteri dei suoi disturbi potrebbero far pensare ad un fattore di tipo emozionale, psicologico specie se tali fenomeni di manifestano dopo parecchio tempo dall'inizio del rapporto
Il fumo di tabacco, la cannabis, l'alcool...tutte sostanze che possono disturbare la qualità dei rapporti
cari saluti
[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

a questo punto, vista la sua "giovane" età, comunque approfitti di questo "disturbo-malessere", per conoscere finalmente, se non ancora fatto, il suo andrologo di fiducia.

Impari dalle sue compagne e donne che la circondano e che sicuramente, già da anni, conosce il suo o la sua ginecologa.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
[#5] dopo  
Dr. Luigi Gallo
28% attività
0% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2008
Gentile signore

mi associo al consiglio ricevuto dai colleghi che mi hanno preceduto nel "prendere la palla al balzo" per risolvere questo problema che ci riferisce e conoscere il suo andrologo.
Mi permetta inoltre di consigiarle questa lettura che sicuramente troverà utile:

http://www.studiourologicogallo.it/disfunzione_erettile.php

[#6] dopo  
Utente 982XXX

Iscritto dal 2009
se sono venuto qui è perchè preferirei non andare dall'andrologo.. vorrei evitare di dire che consumo cannabis, cose che possono arrivare alla mia famiglia per la presenza di "medici in famiglia"... io mi sto convincendo sempre di piu che sia una cosa psicologica infatti sta andando tutto bene... se mi dite di andare dall esperto allora considerate grave la cosa.. o no??? grazie della pazienza,,, aspetto risp
[#7] dopo  
Utente 982XXX

Iscritto dal 2009
questa è una situazione simile alla mia http://www.medicitalia.it/02it/consulto.asp?idpost=38089
mi permetto di scrivere l indirizzo perchè mi rivedo molto in quello che dice... non riesco a mantenere l erezione sempre al massimo.. ma c'è un calo ogni tanto...
[#8] dopo  
Utente 982XXX

Iscritto dal 2009
vorrei capire nel caso di un problema che coinvolga il sistema circolatorio Veno Occlusivo Cavernoso come dovrei comportarmi... scusate per le numerose domande ma è un fatto che mi mette ansia,,,,
[#9] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

le problematiche che alterano i rapporti sessuali dovrebbero essere analizzate da uno specialista che possa capire quanto possano essere dovute a fattori psicologici e quanto ad eventuali fattori organici.
Risolvere da soli tali problemi può essere abbastanza o molto difficile.
Andare da un medico non è così complesso o difficile....!
cari saluti
[#10] dopo  
Utente 982XXX

Iscritto dal 2009
mi sono convinto... comunque...facendo le analisi del sangue..esce che consumo cannabis??? c'è un modo per evitare che esca?? tipo se non fumo per un paio di giorni?? aspetto l'ultima risposta... grazie veramente a tutti quanti... un sito speciale...
[#11] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Tenga presente che qualsiasi sostanza alteri lo stato di coscienza può, ripeto può portare al suo problema.
[#12] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

da quello che ci scrive si deduce che comunque il suo "consumo" continua . Inizi da questa indicazione base e poi segua le sagge indicazioni del collega Cavallini e Pozza.

Via tutte le paure ed indecisioni e consulti un esperto andrologo!

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com