Utente 992XXX
Buongiorno, sono una donna di 39 anni con due figli di 5 anni e mezzo e 1 anno e mezzo.
da qualche mese accuso delle "extrasistolie" piuttosto fastidiose, che compaiono in modo occasionale, sia a riposo che dopo sforzo, senza altri sintomi di accompagnamento. due settimane fa mi sono sottoposta ad ecg holter che ha evidenziato:
"ritmo sinusale per tutta la durata della registrazione con fisiologica variazione della freq. cardiaca e fq media 90 bpm (max 154, min 49). alcuni brevi tratti di bradicardia sinusale notturna realizzanti pause non significative la più lunga di 1.59 sec. rari battiti ectopici sopraventricolari isolati. sporadici battiti ectopici ventricolari isolati ad una morfologia prevalente. non alterazioni significativi del tratto ST-T. alterazioni ecg (battiti ectopici ventricolari) in corrispondenza della sintomatologia riportata in diario (extrasistole)"
mi devo preoccupare di questi battiti ectopici ventricolari?devo dire che sono abbastanza fastidiosi nel senso che sembra quasi che si fermi il cuore!!!.devo ripetere l'holter tra qualche tempo?
grazie per la vostra disponibilità

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente, il referto da lei citato, sebbene non indichi il numero preciso di battiti anomali, ma più genericamente di rari sopraventricolari e sporadici ventricolari (da lei purtroppo avvertiti), è da ritenersi assolutamente non patologico e non meritevole di alcun particolare trattamento farmacologico. Il consiglio, in tali casi, è oltre ad eliminare tutte le sostanze che vengono ritenute eccitanti (caffè in primis) fumo; controllare inoltre la funzionalità tiroidea, e solo nel caso in cui i disturbi dovessero proseguire anche con tali accorgimenti, considerare l'ipotesi di una blanda terapia farmacologica, da concordare ovviamente con il curante o con un collega specialista di sua fiducia.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 992XXX

Iscritto dal 2009
Gentile Dott. Martino, intanto grazie per la celerità e cordialità della risposta.
Volevo precisare che non fumo e ho recentemente (due mesi fa) controllato la funzionalità tiroidea visto che ho in effetti un nodulo al lobo sx e talvolta ho come la sensazione di "nodo alla gola"; mentre è vero che bevo 4 caffè al giorno che forse, a questo punto, potrei ridurre almeno a due.
Grazie ancora e arrivederci