Utente 141XXX
Sono stato operato 10 gg fa per l'asportazione di una cisti pilonidale. Intervento in anestesia locale, exeresi a ferita chiusa, con applicazione di punti di sutura. Ho adottato tutte le ragionevoli precauzioni e, visto che il dolore era quasi sparito, dal settimo giorno ho ripreso a guidare con molta cautela e a sedermi anche per periodi più prolungati. Dal settimo giorno tuttavia è ricomparso un dolore e un fastidio che combatto con dosi di circa 30 mg di Lixidol. Secondo il chirurgo la ferita è a posto, molto asciutta. Il giorno 8 mi ha drenato un pò di liquido dovuto a tessuto adiposo in necrosi. Anche stamani un piccolissimo drenaggio eseguito manualmente, ma secondo lui tutto a posto. Il dolore però continua, non accenna a diminuire, e con esso il bisogno di antidolorifici. E' normale ? La rimozione dei punti è prevista fra 4 giorni. Potrebbe esserci un'infezione interna o un ematoma ? C'è qualcosa che si dovrebbe fare ? Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Di Giacomo
24% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2005
Prenota una visita specialistica
ATTENDA CIO' CHE LE DIRA' IL CHIRURGO. SE LUI NON RAVVISA ALCUN SEGNO D'INFEZIONE O DI PSEUDORECIDIVA (APPARENTE RIPRESA DELLA MALATTIA DOVUTA ALLA RICRESCITA DEI PELI) LA COSA SARA' RISOLTA.
RICORDI CHE ANCHE IL PROCESSO DI CICATRIZZAZIONE PUO' COMPORTARE FASTIDI, SOPRATTUTTO IN UNA ZONA ESPOSTA DI CONTINUO A MICROTRAUMI.
CORDIALI SALUTI
[#2] dopo  
13766

Cancellato nel 2008
concordo con il collega per il decorso postoperatorio spesso fatsidioso.

Cordiali saluti,

Gianpiero Gravante
http://xoomer.virgilio.it/gravante
[#3] dopo  
13766

Cancellato nel 2008
concordo con il collega per il decorso postoperatorio spesso fatsidioso.

Cordiali saluti,

Gianpiero Gravante
http://xoomer.virgilio.it/gravante