Utente 100XXX
Salve,
sono un ragazzo di 20 anni.

All'età di 9-10 anni ho effettuato una videolaringoscopia e due "Analisi Spettroacustica e multiparametrica della voce", una a gennaio del 1999 e una quasi due anni dopo, nel novembre del 2000.

Il responso medico dell'ultima visita è stata:

Studio spettrografico della parola "aiuole" e della vocale "a" steady-state mediante spettrografo digitale CSL 4300B KAY (Computerized Speech Lab) a 10000 p/sec di campionamento e successiva valitazione quantitativa mediante software MDVP (multi Dimensional Voice Program 4305).

Lo spettrogramma a banda narrow (29 Hz) evidenzia tessitura armonica ad andamento irregolare e carente alle frequenze superiori ai 2600 Hz. presenza di aperiodicità diffusa e sostitutiva alle frequenze alte.
Attacco vocale diplofonico, duro con regolare tenuta di volume. Aumento degli indici di perturbazione di Ampiezza e Periodo Fondamentale e di modulazione di frequenza e ampiezza.
Frequenza fondamentale media di 307 Hz

CONCLUSIONI: Disfonia di 2° grado,scala Yanagihara con diplofonia.

La videolaringoscopia ha evidenziato ipertrofia-ipercinesia della corda falsa di sinistra. Permangono i sulcus cordalis bilaterali.


Vorrei risolvere questo problema perchè spesso mi manca la voce e qualche disagio si viene a creare.
Ad esempio,leggere ad alta voce è per me un'impresa ardua perchè dopo pochi minuti mi cala la voce e più leggo e più la mia gola si stanca e la mia voce diventa sempre più flebile.

Certamente effettuerò una visita da uno specialista,ma Vi scrivo per informarmi sulle tipologie di interventi chirugici o logopedie riabilitative che potrebbero essermi utili.
A suo tempo, data la mia età, il dottore ha sconsigliato l'intervento chirugico.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Luigi Califano
24% attività
0% attualità
8% socialità
BENEVENTO (BN)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2006
Sicuramente conviene che lei si faccia rivisitare.
se il sulcus persiste è opportuna la terapia chirurgica, più riabilitazione logopedica.
Cordiali saluti