Utente 100XXX
Salve, ho 43 anni e mi sono rivolto ad Medico Urologo per il seguente problema:
da circa un anno, sento dolore durante l'eiaculazione al termine di un rapporto sessuale, tipo bruciore, questo sintomo per periodi scompariva, per poi riapparire nuovamente, a questo sintomo si aggiunse il fatto chè, non percepivo la massima erezione, tale da dovermi toccare per averne conferma e tutto era regolare, detto cio all'urologo, mi ha prescritto una serie di analisi penso ormonali, col seguente risultato e diagnosi "calo della libido"
prolattina 16,89 su scala da 2,50-17,00
fsh 1,61 " " 3,00- 9,00
lh 1,38 0,10-15,00
oh-progester.1,3 0,61-3,34
ora non ho avuto modo di ritornare dal medico x motivi di servizio.
vi chiedo qualche info e consigli a riguardo.
grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro lettore ,

dagli esami che ci indirizzi nulla di significato sembra emergere .

Forse la prolattina tende a puntare verso l'alto e questo farebbe pensare ad una situazione di stress acuto o cronico .

Ma , detto questo , nient'altro è possibile aggiungere di corretto.

Bisogna risentire il suo andrologo.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 100XXX

Iscritto dal 2009
grazie Dottore, sicuramente lo stress non manca e concordo con lei, bisognerebbe staccare la spina ogni tanto.
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

sentito poi il suo andrologo, ci tenga comunque poi aggiornati sull'evoluzione della sua situazione clinica, se lo desidera.

Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
[#4] dopo  
Utente 100XXX

Iscritto dal 2009
buona sera Dottore, volevo informarvi dell'evoluzione clinica.
sono andato dal mio urologo con le analisi da lui prescritte, (che sono quelle elencate nel mio primo post.)
il quale mi dice che non poteva fare una diagnosi in quanto mancavano gli esami del testosterone e del estradiolo, mah dico tra me e me se li avevi richiesti li avrei fatti, comunque altri 36 euro e faccio anche il testosterone e l'estradiolo con questi risultati.
testosterone 482 su una scala da 270 a 1730
estradiolo 104 su una scala da 0 a 206
che alla prima favorevole occasione li porterò al medico per avere una diagnosi.
voi nel frattempo cosa mi potete dire?
grazie.
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore,

i valori ormonali che ci invia sembrano, se gli indici di normalità ("scale") che lei ci comunica sono corretti, nella norma ma le chiedo di inviarmi oltre alla "scala" anche le corrette indicazioni di misurazione (UI o ng o ml).

Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com

[#6] dopo  
Utente 100XXX

Iscritto dal 2009
le unità di misura sono le seguenti:
per l'estradiolo PMO1/L
per il testosterone NG/D1
ma il testosterone non vi sembra basso?
grazie ancora.
[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro Signore ,

anche questo rientrerebbe in un possibile problema di maggior "consumo"..di stress.

Comunque a questo punto bisogna riconsiderare il tutto ed in diretta con il suo andrologo e poi ci aggiorni..

Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com



[#8] dopo  
Utente 100XXX

Iscritto dal 2009
ok. vi informerò sulla diagnosi del mio Medico.
grazie.
[#9] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Ci tenga pure informati se desidera.
[#10] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Bene attendiamo!

Ancora un cordiale saluto

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com