Utente 748XXX
desidero conoscere la compatibilità farmacologica e clinica della possibile associazione fra ciproeptadina (periactin) e cymbalta (duloxetina): da un lato il mio pz. soffre infatti di polineuropatia da farmaci (antiretrovirali) con comprovata inutilità del gabapentin e del citalopram; dall'altro ha perdita ponderale e vorrebbe incrementare l'appetito (in passato la ciproeptadina da sola aveva avuto ottimi risultati in tal senso). Leggo che ciproeptadina è considerata tra l'altro anti-serotoninergico (presumo con effetti di riduzione della serotonina circolante); mentre la duloxetina inibisce il re-uptake della serotonina (presumo con aumento del tasso ematico di quest'ultima). Si annullano l'una con l'altra ? Ci sono rischi ? Grazie
[#1] dopo  
Dr. Gabriele Tonelli
24% attività
0% attualità
12% socialità
RIMINI (RN)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2007
Non sono disponibili dati relativi ad interazioni specifiche tra cimbalta e ciproeptadina. Di fatto l'azione di potenziamento dell'appetito di quest'ultima è data dalle sue funzionalità antiistaminiche, mentre l'azione antiserotoninergica (utilizzata tra l'altro anche come "antidoto" nella Sindrome serotoninergica) antagonizza l'effetto della Duloxetina (per quanto riguarda la componente di inibizione del reuptake della serotonina.
Non conosco le condizioni cliniche del soggetto in questione, ma una possibile soluzione potrebbe essere ottenuta tramite l'utilizzo o della Mirtazapina (che oltre all'azione su Serotonina e Noradrenalina ha anche un'azione antiistaminergica (quindi aumenta l'appetito); ovvero tramite l'utilizzo dell'amitriptilina cloridrato (Laroxyl).

Cordiali saluti

Gabriele Tonelli