Utente 153XXX
sono luigi, età 59 peso 98 Altezza 175 lavoro sedentario insegnante, fumatore. ho subito un intervento di colicistectomia seguito a distanza di un anno da una pancreatite acuta.
Dopo diversi anni da questi due eventi dopo circa un mese di rigurgiti acidi ho avuto un malore e pur avendo la pressione regolare nel misurarla ci siamo accorti di avere delle extrasistoli. in ospedale ho fatto ecg da sforzo (sono arrivato ad un terzo stadio in cui sotto sforzo le extrasistoli sparivano), ecocolordoppler negativo ed Holter che ha dato questo referto:
Ritmo di base sinusale a qrs stretto. F.C. media diurna 90 notturna 78. 255 episodi di tachicardia sinusale f.C. > A 100, 15478 BEV polimorfi, in 43 casi in casi in coppia, organizzati in fasi di Bi e trigeminismo, 82 BPSV con 2 coppie e 1 Run di 4 elementi assenti significative pause P=2000ms, quelle rilevate sono post-extrasistoliche, notevole instabilità RR della F.C.

Visto che la pressione arteriosa è buona e io non avverto interiormente le extrasistole, l'aritmia a suo parere è da correggere con farmaci?
GRAZIE

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Ugo Miraglia
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
la situazione gastrica è sempre "instabile"...?
[#2] dopo  
Utente 153XXX

Iscritto dal 2006
Sono in attesa di un referto di eco addome completo (ho timore di fare la gastroscopia poichè un mio caro amico ci è rimasto secco!) ma dai commenti a caldo dovrei avere una leggera steatosi e sì spesso ho acidità che limito con una Zantac da 150 mg.
GRAZIE per l'attenzione!!
[#3] dopo  
Dr. Guglielmo Mario Actis Dato
44% attività
8% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2004
faccia anche un ecocardiogramma e dei controlli ematologici ed endocrinologici per escludere alterazioni a questo livello possibili responsabili dei suoi sintomi, che se escluse cause organiche, possono essere eventualmente controllati con basse dosi di beta bloccanti (sempre in caso le diano fastidio).

cordialmente

Dr Actis Dato