Utente 153XXX
Ho 60 anni e da circa 7 mesi presento un’ernia inguinale destra di media entità, che peraltro non mi dà disturbi. Le chiedo se è comunque consigliabile l’intervento chirurgico, anche per evitare che progredisca e diventi più complicato porvi rimedio. Inoltre, è preferibile l’anestesia locale o quella peridurale? Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2008
Se l'ernia c'e', l'intervento e' in linea di massima consigliabile: il Chirurgo che la segue dovra' valutare da una parte i rischi legati all'intervento, dall'altra le complicanze a cui puo' andare incontro se non si opera. E quindi decidere, nel suo caso, come sia piu' conveniente procedere.
L'anestesia (locale, peridurale o al limite anche generale) e' una scelta che, se dovesse sottoporsi ad intervento, potra' fare lei stesso, facendosi aiutare nella decisione dell'Anestesista che le verra' assegnato, e che dovra' spiegarle rischi e benefici di tutte le tecniche a disposizione qualora applicate al suo caso.
Cordiali saluti