Utente 881XXX
salve il 19.02.2009 sn stato operato all'ernia inguinale e ombellicale per un mese ho portato la mutanda elastica cm mi ha prescritto il medico poi lo tolta e ho notato che senza la ferita mi faceva meno male, adesso dopo un mese e mezzo mi sono fatto una corsa veloce nel lungomare del mio paese e la dove c'e ' la fetita mi e incominciato a fare male il fiancomi tirava, la ferita si e' tipo addormentata, e un po' la la coscia mi9 tirava un po' vorrei sapere se e' una cosa normale se si cm mai questo dolore?grazie in anticipo

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2008
Deve dare al suo organismo il tempo di abituarsi alla nuova condizione. Personalmente consiglio ai pazienti di non forzare con l'attivita' fisica per almeno un mese, e in alcuni casi anche di piu'. Pertanto quello che racconta, a distanza di 23 giorni dall'intervento, puo' essere riconducibile ad un post-operatorio normale. Al momento ritengo che gli sforzi debbano essere ancora limitati.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 881XXX

Iscritto dal 2008
scusi ho sbagliato a scrivere, l'intervento lo fatto 1 mese e mezzo fa' quindi il 19/01/09 cmq quello inguinale dx e ombellicale, come mai questo dolore ank quando metto la mutanda elastica e un pantalone, devo indossare tute se no mi tira tutto il fianco,mi fa' male il testicolo destro e mi tirano i muscoli della coscia se potete darmi qlk consiglio per nn avere piu' qst dolore perche ho notato se nn metto la mutanda elastica o un pantalone la ferita si ammorbidisce e nn c'e' l'ho addormentata e quindi nn ho nemmeno dolore
ma se faccio sforzi devo metterla quindi grazie in anticipo e scusate per l'errore.
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Piazza
28% attività
0% attualità
16% socialità
PALERMO (PA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Gentile Utente,
il tipo di anestesia è stata generale o spinale?
Lei è al corrente di soffrire di discopatia? ( ernie del disco o schiacciamenti)
Potrebbe essere una reazione compatibile alla protesi, ma è corretto che la valutazione del chirurgo sia presa in considerazione.
Cordialmente
Dr.Giovanni Piazza
www.drgiovannipiazza.blogspot.com
[#4] dopo  
Utente 881XXX

Iscritto dal 2008
mi hanno fatto l'anestesia spinale, no nn credo di soffrire di discopatiail dolore e' solo daventi nn capisco cm mai ho qst dolore forse perche il canale gonfia e la rete che stata messa lo stringe? grazie ancora
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Piazza
28% attività
0% attualità
16% socialità
PALERMO (PA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Grazie della risposta,
allora il problema è solo il seguente:
Lo slip che ha messo, comprimendo sulla ferita dovrebbe ridurre l'edema post-operatorio. Ma protesi, deve essre abitata ovvero diviene parte integrante del suo corpo.
Il fissaggio, può comportare, questi fastidi che secondo il mio modesto parere, sono amplificati dallo slip contenitivo, al quale non ho mai personalmente creduto.
La discopatia l'ho mensionata poichè spesso,alcuni fastidi riferiti alle cicatrici chirurgiche possono essere figli di radicoliti di cui il paziente non è a conoscenza e che si esacerbano, per il fatto che spesso, il movimento del paziente non è fluido ( non si cammina proprio bene) e problemi posturali possono accentuare fastidi poco conosciuti.
Mi permetto di dirle che, se usa uno slip normale, non credo che possa accadere nulla anzi!
E' corretto però, in considerazione dei fastidi riportati, parlarne con il chirurgo e valutare la situazione locale.
Grazie per la sua disponibilità.
Cordialmente
Dr.Giovanni Piazza
www.drgiovannipiazza.blogspot.com
[#6] dopo  
Dr. Francesco Nardacchione
32% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2006
Gentile signore

concordo pienamente con il parere espresso dal dr. Piazza, ed inoltre vorrei aggiungere che sono descritti anche casi in cui le protesi posizionate possono, nella fase di cicatrizzazione, intrappolare piccole radici nervose e determinare una sintomatologia dolorosa, che tuttavia scompare nel giro di qualche settimana. La cosa migliore comunque è quella di rivolgersi al chirurgo che l'ha operata per una visita di controllo.

Cordiali saluti
[#7] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2008
In merito alla sua frase "il canale gonfia e la rete che stata messa lo stringe" posso dirle che le moderne tecniche chirurgiche prevedono il posizionamento della rete in maniera da non generare tensioni della regione. Non spetta infatti alla protesi il compito di contenere l'ernia inguinale, ma al tessuto che la avvolgera' in breve tempo e che formera', come l'edera su una grata, una barriera estremamente efficace. Riguardo al resto ritengo che i Colleghi intervenuti le abbiano gia' risposto in maniera piu' che esaustiva.
Cordiali saluti
[#8] dopo  
Utente 881XXX

Iscritto dal 2008
scusi ancora, volevo anche chiederle visto che la dottoressa mi ha visitato e mi ha detto tutto apposto pero' mi ha chiesto anche lei per l'anestesia spinale cm mai? e poi per quanto tempo nn devo fare sforzi di preciso dopo aver fatto i due interventi ernia inguinale dx e ombellicale ? e i tempi che la rete si riassorba dai tessuti grazie grazie anticipatamente
[#9] dopo  
Dr. Francesco Nardacchione
32% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2006
Gentile signore
sul perchè le sia stata somministrata l'anestesia spinale dovrebbe chiederlo all'anestesista ed al chirurgo che l'hanno operata. Molto spesso infatti i lunghi tempi di intervento previsti (lei ha eseguito ben due interventi !) possono suggerire tale metodica rispoetto ad una anestesia locale. I tempi di recupero variano da due a quattro settimane. I tempi di riassorbimento della rete variano in funzione del materiale che costituisce la rete, scelta in base al tipo di intervento effettuato.

Cordiali saluti