Utente 868XXX
Sono un ragazzo di 23 anni e la scorsa estate in seguito ad un dolore persistente al testicolo sinistro ho effettuato un'ecografia e mi è stato diagnosticato un varicocele di II grado;
questi sono i risultati :

Testicoli in sede, di dimensioni normali e ad ecostruttura omogenea;
modicamente ectasici i vasi del plesso pampiniforme di sx.
Al color-doppler si notano i segni a sx riferibili a vericocele di grado II.
Positiva a sx la prova del Valsalva.

Poi ho effettuato uno spermiogramma ed un esame colturale dello sperma;
questi sono i risultati :

ESAME MACROSCOPICO
ph : 7,8
volume : 3,5 mm3
liquefazione : 20 minuti
viscosità : normale

ESAME MICROSCOPICO
concent. spermatoz. / mm3 : 16000 ( valori normali > 20000 )
concentrazione sperm. / eiaculato : 56000
motilità progressiva rapida a 2 h : 20% ( valore normale > 25%
motilità progressiva lenta a 2 h : 33%
spermatozoi immobili a 2h : 47%

MORFOLOGIA
forme normali : 49 ( normalità > 60% )
anomalie testa : 21
anomalie coda : 16
forme immature : 14

leucociti : alcuni
cellule epiteliali : rari

esame colturale dello sperma : negativo

Ad ottobre mi sono operato e successivamente ho seguito una terapia ( argiten buste : 2 al giorno il primo mese, poi una al giorno per altri tre mesi );

Ho poi aspettato un altro mese dal termine della terapia ( sono passati 5 mesi ) e ho effettuato nuovamente l'esame dello sperma; questi sono i risultati :

ESAME MACROSCOPICO
ph : 7,5
volume : 3,2 mm3
liquefazione : 25 minuti
viscosità : normale

ESAME MICROSCOPICO
concentra. spermatoz. / mm3 : 41000 ( normalità > 20000 )
concentra. spermatoz / eiaculato : 131200 ( normalità > 60000 )
motilità progressiva rapida a 2 h : 44% ( normalità > 25% )
motilità progressiva lenta a 2 h : 29%
spermatozoi immobili a 2 h : 27%

MORFOLOGIA
forme normali : 63% ( normalità > 60% )
anomalie testa : 15%
anomalie coda : 13%
forme immature : 9%

leucociti : rari
cellule epiteliali : rare

esame colturale dello sperma : negativo

Volevo un vostro parere
1) riguardo il risultato ottenuto ( cioè se è buono, se è passato poco tempo ancora per stabilire la guarigione )
2) riguardo la prossima tappa da seguire ( ovvero quali controlli devo fare e se si ogni quanto tempo )
3) inoltre vorrei anche sapere se la positività della manovra del Valsalva è un indice clinico di una recidiva ( visto che allo stato attuale essa è negativa mentre prima dell'operazione era clinicamente positiva )e di conseguenza se la positività di tale segno può essere considerato un indizio per una diagnosi precoce di recidiva.

Vi ringrazio

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
caro utente l'esame risulta nella norma, le consiglio di sottporsi a controlli annuali in modo da verificare anche eventuali recidive
[#2] dopo  
Dr. Daniele Masala
28% attività
4% attualità
12% socialità
POZZUOLI (NA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Caro signore il suo è un quadro seminale deficitario, noto tecnicamente come oligoastenoteratospermia, ovvero in cui tutti i parametri risultano alterati in modo più o meno importante. Contestualmente a questo problema (e non è escluso che esso in parte sia correlato fortemente) c'è un varicocele a sinistra. Essendo lei giovane le suggerisco vivamente il trattamento chirurgico del varicocele stesso al fine di arrestare il danno funzionale subito dalle cellule e aspettarsi unj certo grado di recupero nel tempo.
[#3] dopo  
Utente 868XXX

Iscritto dal 2008
Vi ringrazio per le celeri risposte;

al Dott. Quarto volevo chiedere nello specifico quali sono i test da ripetere annualmente ( solo ecodoppler, solo spermiogramma o entrambi e ogni quanto tempo? );
inoltre se ricompare il dolore significa che c'è stata recidiva?

Al dottore Marsala dico che l'intervento già l'ho affrontato così come il nuovo spermiogramma i cui risultati sono nella norma ( ho descritto ciò già nel primo post a cui la rimando ); anche a lei porgo la medesima domanda fatta al suo collega.

Cordiali saluti e ancora grazie.

[#4] dopo  
Utente 868XXX

Iscritto dal 2008
Scusate, potrei avere una risposta riguardo ai test da effettuare per restare sotto controllo e ogni quanto tempo devono essere fatti.

Vi ringrazio.
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
una voce fuori dal coro. Anzitutto mi pare molto elevata quella percerntuale di spermatozoi normali (63%). Questo potrebbe essere successo se è passato tempo fra prelievo ed esame o se il lab. non segue norme WHO 1999. Se ne accerti con telefonata. Un varicocele anche recidivo di II grado non ha alcuna valenza clinica. Visto che il risultato dello spermiogramma è comunque buono (lo ripeta comunque per accuratezza diagnostica se no si capisce poco) un ecodoppler fra un anno è più che sufficioente.
[#6] dopo  
Utente 868XXX

Iscritto dal 2008
Prima di tutto la ringrazio dr. Cavallini;

in effetti il campione di liquido seminale l'ho raccolto a casa e sono passati 20 minuti prima di giungere in laboratorio ( dove mi hanno chiesto il tempo passato dalla raccolta; prima di portarlo mi avevano informato che dovesse passare meno di un'ora );

in ogni caso vedrò di informarmi se la struttura ( è un laboratorio di patologia clinica privata che mi è stato consigliato dall'urologo che mi ha operato )segue le norme WHO 1999 e le farò sapere al più presto;

inoltre proprio oggi sono andato a visita dall'urologo che mi ha operato; mi ha detto che la situazione è normale; gli ho domandato se fossero necessari dei controlli in futuro; mi ha detto che le percentuali di recidiva del varicocele e le possibilità di idrocele sono molto basse, di stare tranquillo e che non dovevo fare più nulla.

Lei dice che " un varicocele anche recidivo di II grado non ha alcuna valenza clinica ";
quindi cosa devo fare?
Fare fra un anno un ecodoppler e poi?
Devo ripetere l'ecodoppler annualmente?
E' necessario fare anche lo spermiogramma per mantenere sotto controllo la situazione e se si con quale cadenza?

La ringrazio vivamente.
[#7] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Stare tranquillo e eventualmente ripetere ecodoppler. Ma tutto lì. Tranquillo mi raccomado. Per me ecodoppler fra 1 anno e puro scrupolo, ma la via telematica è alquanto infida, per cui devo, ripeto devo, stare sul sicuro.
[#8] dopo  
Utente 868XXX

Iscritto dal 2008
Okay, capito;

in ogni caso per sicurezza vorrei capire se sono seguite le norme WHO 1999 e il prossimo anno vorrò eseguire un'ecodoppler;

essere più sicuri non uccide nessuno ( anche perchè l'eco non sono radiazioni e non fanno male );

le assicuro che sono tranquillo e contento del risultato avuto; voglio essere soltanto attento nel controllare il controllabile, tutto qui.

La ringrazio nuovamente.
[#9] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Ok e faccia sapere.
[#10] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

a mio modesto parere non è importante se il laboratorio "dica o scriva" di "seguire" le norme OMH ma se effettivamente le segua e le effettui, il che è molto diverso.
Credo che un controllo annuale del liquido seminale ed una visita di controllo dallo specialista che la ha operata siano sufficienti a tutelare la sua condizione di fertilità
cari saluti
[#11] dopo  
Utente 868XXX

Iscritto dal 2008
La ringrazio Dr. Pozza,

quindi lei suggerisce annualmente un'analisi del liquido seminale e una visita di controllo;

lei però non parla dell'eco-doppler ( forse perchè come detto prima la recidiva di un variccele di II grado non ha valore clinico?? ).

Un' ultima cosa;
da quanto leggo, lei esercita a Roma;
per esempio a Roma quale struttura, secondo il suo parere ed esperienza, effettua questi esami seguendo
" realmente " le norme OMH?

Cordiali saluti e ancora grazie.

[#12] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

a roma esistono buoni laboratori dove effettuare validi esami del liquido seminale .
Al Dipartimento di Fisiopatologia Medica dell' Università la Sapienza, ritenuto uno dei Centri di eccellenza per la seminologia Italiana ( Prof Lenzi, Prof. Gandini) non è scritto sulle risposte che vengono effettuate rispettando i canoni dell'OMH. (Osp. S.Andrea, Bios, Artemisia.......)
Cari saluti
[#13] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Concordo con la scelta dei centri, assicuro sono a livello molto elevato.
[#14] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Gentile utente,

lei e' avellinese ed i laboratori avellinesi sono in grado al pari di quelli romani di valutare lo stato del suo liquido seminale.

Mi pare invece che stia sviluppando una "ossessione" rispetto ad un problema inesistente che, invece, indagherei opportunamente.
[#15] dopo  
Utente 868XXX

Iscritto dal 2008
Ringrazio ancora i vari specialisti intervenuti;

da quanto detto quindi diciamo che " non farebbe male "
un controllo del liquido seminale e un ecodoppler annuale ed eventualmete una visita di controllo dallo specialista in caso di valori non normali ( CHIEDO CONFERMA DI QUANTO CAPITO ).

Non che non mi fidi dei laboratori di Avellino altrimenti sarei andato altrove sia ad operarmi che per altre analisi ( tra l'altro, come ho detto, il
laboratorio mi è stato consigliato dal chirurgo che mi ha
operato dicendomi che è affidabile ); ho chiesto di Roma semplicemente perchè per altri motivi mi ritrovo ad andare in tale città e quindi in futuro sarebbe comodo effettuare l'esame del liquido seminale anche lì, avendo la rassicurazione da parte dei dottori Pozza e Cavallini dell'affidabilità di tali strutture.

Cordiali saluti e ancora grazie a tutti.


[#16] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
un ecodoppler ed un esame seminale fra 1 anno è più che sufficiente confermo.
[#17] dopo  
Utente 868XXX

Iscritto dal 2008
Grazie dottore,

un'ultima cosa,
ma questi esami li dovrò ripetere ogni anno sino a quando eventualmente non avrò più per così dire esigenze di procreare oppure solo fra un anno;

forse è una domanda stupida, ma mi è venuto il dubbio.
[#18] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Basta uno l' anno prossimo. Poi è taglandato almeno per 4-5
[#19] dopo  
Utente 868XXX

Iscritto dal 2008
Taglandato??!!
Cavolo, sono abbastanza ignorante, ahah!!

Significa che è consigliato dal protocollo o cosa?!

Quindi per 4-5 anni uno spermiogramma e un ecodoppler all'anno o dopo l'anno prossimo ogni 4-5 anni rifaccio gli esami???

credo di non aver " taglandato "?

Mi permetti la battuta e grazie ancora dottor Cavallini.
[#20] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
vuol dire che le vien fatto un tagliando come ad un auto. Basta il controllo dell' anno prossimo, poi stia pure tranquillo per 4-5. Le possibilità di recidiva scemano nel tempo.
[#21] dopo  
Utente 868XXX

Iscritto dal 2008
Sempre gentilissimo dottor Cavallini;

un'ultima domanda che ho posto pure all'urologo che mi ha operato;

sono passati circa 6 mesi dall'intervento e
capita che il dolore al testicolo sinistro qualche volta ritorna proprio come quello prima dell'intervento ed inoltre alla pressione sul testicolo subito vicino l'epididimo compare dolore;

l'urologo mi ha controllato e poi mi ha detto che è tutto a posto e che anche dopo 7-8 mesi dopo l'intervento questa situazione può essere considerata fisiologica;

vorrei chiedervi qual è il vostro parere al riguardo alla luce anche del miglioramento del quadro seminale.

Vi ringrazio.

[#22] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Quando migliora il seminale è sempre tutto a posto per definizione.
[#23] dopo  
Utente 868XXX

Iscritto dal 2008
Okay, grazie e buon lavoro.

[#24] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Faccia sapere se vuole.