Utente 105XXX
Egregi Dottori,siamo una coppia che cerca una gravidanza da due anni ahime' senza successo.Dopo vari controlli ginecologici, mio marito che ha 33 anni ha fatto quasi subito il 1° spermiogramma, di cui riporto i seguenti dati: volume 2,0 PH 7,8 ASPETTO fisiologico FLUID: regolare VISCIOSITA': normale CONCENTRAZIONE ML:35.000.000 CONCENTRAZIONE/EIACULATO:70.000.000 tipici: 35% atipici: 65% teste: amorfe,a palla, a punta microcefale colli: angolati code: doppie, angolate MOBILITA' 2°h:50% di cui 40% rettilinea +10% discinetica
4°h:40% di cui 30% R + 10% D. LEUCOCITI: 3.000.00/ml EMAZIE: 1.3 CORPUSCOLI PROST.: presenti ELEMENTI LINEA SPERMATOGENETICA: presenti ZONE DI SPERMIOAGGLUTINAZIONE: rare. Il mio ginecologo a metà marzo ha fatto ripetere la spermiocoltura però in ospedale non mi avevano detto che era necessario un periodo di astinenza, che è stato di solo due giorni; i risultati del nuovo spermiogramma sono i seguenti: volume 2,4 PH 7,8 ASPETTO fisiologico FLUID: regolare VISCIOSITA': normale CONCENTRAZIONE ML:20.000.000 CONCENTRAZIONE/EIACULATO:48.000.000 tipici: 20% atipici: 80% teste: amorfe,a palla, a punta microcefale colli: angolati code: doppie, angolate MOBILITA' 2°h:40% di cui 35% rettilinea + 5% discinetica
4°h: 30% di cui 25%R + 5% D. LEUCOCITI: 5.500.00/ml EMAZIE: 1 per campo CORPUSCOLI PROST.: presenti ELEMENTI LINEA SPERMATOGENETICA: numerosi ZONE DI SPERMIOAGGLUTINAZIONE: assenti. La spermiocoltura a dato esito positivo al staphylococcus haemolyticus. Vorrei avere qualche delucidazione sullo spermiogramma, visto che mio marito sta concludendo una cura di tre mesi di ferti plus e di spergin Q10. E' possibile che questi esiti abbiano a che fare con la mancata gravidanza? Vi ringrazio moltissimo e perdonate qualche imprecisione.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Cara lettrice,

ho la sensazione che siate seguiti solo dal vostro ginecologo.

Le poche indagini cliniche fatte e le terapie da lei indicate non sono mirate a risolvere eventuali specifici problemi che possono essere presenti e riscontrabili solo dopo una attenta valutazione clinica fatta da un andrologo esperto in patologia della riproduzione umana.

A questo punto consulti o riconsulti il suo medico di medicina generale o il suo ginecologo che, riesaminato in prima istanza il problema di suo marito, potrà eventualmente indirizzarla successivamente verso una più mirata valutazione specialistica andrologica.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
[#2] dopo  
Utente 105XXX

Iscritto dal 2009
Egregi Dottor Beretta, prima di tutto grazie per la Sua celere rispsta e per i Suoi preziosi consigli. Le vorrei porgere una domanda: Lei, dai dati forniti, sospetta che mio marito sia affetto da qualche patologia? E le ure di ferti plus e spergin q 10? e il breve se nn mancato periodo di astinenza nn avrebbe potuto influire negativamente sul risultato dello spermiogramma? Grazie
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Cara signora,
qua urge un controllo andrologico, che i farmaci dati così senza ecodoppler scrotale, profili ormonali e assenza di periodo di astinenza non servono. Di qua non si può dire altro.
[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Cara lettrice ,

confermo le sintetiche ed esatte osservazioni del collega Cavallini.

A questo punto bisogna consultare in diretta un andrologo esperto in patologia della riproduzione umana.

Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com


[#5] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Cara lettrice,

giudicare il liquido seminale di suo marito senza conoscere la sua storia e poterlo visitare è impresa piuttosto ardua.
Il liquido seminale non sembrerebbe assolutamente incapace di poter fecondare una donna che stia bene e la terapia prescritta è una terapia "aspecifica" che molti ginecologi consigliano frequentemente anche per l'effetto "placebo" fornito dai nomi commerciali dei farmaci
Cercate di consultare un buon andrologo.
A Chieti o a L'Aquila non mancano
cari saluti
[#6] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

comunque, fatta la valutazione andrologica, ci tenga poi aggiornati sulle conclusioni diagnostiche e sulle indicazioni terapeutiche più precise che le saranno date.

Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
[#7] dopo  
Utente 105XXX

Iscritto dal 2009
Egregi Dottori, vi ringrazio di cuore per i consulti. Vi terremo aggiornati appena ci saranno novità. Buon lavoro a tutti!
[#8] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Saremo lieti avere notizie dopo visita andrologica. Se vuole.