Utente 101XXX
Buonasera, circa un anno fa ho fatto una ecografia addominale dalla quale è risultata una ptosi di entrambi i reni in ortostatismo. Da anni ormai convivo con un dolore cronico e costante alla fascia lombare e renale (ho un inizio di prolasso erniale alle vertrebre lombari). Il dottore che mi ha diagnosticato la ptosi mi ha detto che questi dolori possono essere causati da questo problema ai reni e mi ha consigliato una fascia elastica. Attualmente la situazione è quasi insopportabile, ovvero ho imparato a conviverci, ma spesso mi crea uno stato di nervosismo e irritazione. Inoltre dopo le gravidanze (l'ultima circa 4 anni fa) urino molto spesso (praticamente ogni una max due ore fino alla sera, poi di meno). Ebbene, vorrei sapere se è il caso di fare una visita nefrologica o ripetere l'ecografia addominale, e in che modo il fatto di urinare spesso (calcoli che non bevo tantissimo) può essere collegato o meno alla ptosi.
Ringrazio e porgo cordiali saluti.
[#1] dopo  
Dr. Daniele Masala
28% attività
0% attualità
12% socialità
POZZUOLI (NA)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
La proposta del medico è senz'altro valida ma c'è da chiedersi: ha intenzione di portare la fascia elastica a vita? Esiste la possibilità di una correzione chirurgica del problema andando a fissare i due reni ptosici in posizione più alta attraverso un intervento urologico in laparoscopia. Si documenti a riguardo e ne parli col suo urologo.
[#2] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
20% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Gentile lettrice,
le suggerirei di considerare una valutazione urologica che valuti in dettaglio il suo caso, se non l'ha già fatto. Ritengo del tutto improbabile che la minzione frequente possa essere collegata alla ptosi renale; anche la pollachiuria potrà essere indagata in ambito urologico.
[#3] dopo  
Utente 101XXX

Iscritto dal 2009
Ringrazio per le consulenze ricevute. Provvederò ad ulteriori accertamenti come da voi suggeritomi.
Cordiali saluti.