Utente 107XXX
salve,ho dal 2004 la fistola sacrococcigea che nel novembre 2006 è arrivata addirittura ad un ascesso. All'ospedale mi hanno inciso e pulito ma non me l'hanno tolta dicendo che non potevano per l'infiammazione,è vero?comunque sarei dovuta ritornare dopo che ho curato l'infiammazione per torglierla,ma siccome non ho coraggio, non tanto per l'intervento in se, tanto per il post-operatorio ancora non l'ho fatto. Cosa comporta non fare l'intervento?si può aggravare? grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Francesco Nardacchione
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2006
Gentile signora
non fare l'intervento comporta il rischio di una nuova infezione con la necessità di nuove medicazioni e nuove indicazioni ad asportazione della cisti quando non sarà infiammata.
Le consiglio quindi di trovare il coraggio ed affrontare l'intervento chiurgico.

Cordiali saluti
[#2] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Comporta sostanzialmente restare con la fistola che si puo' ritrasformare in un ascesso.
[#3] dopo  
Utente 107XXX

Iscritto dal 2009
grazie della tempestiva risposta.. quindi non c'è pericolo che aumenti di volume?perchè ho sentito dire che può salire lungo la schina o addirittura diventare un tumore..
[#4] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Si, puo' diventare piu' grande.
No, non puo' diventare un tumore.
[#5] dopo  
Utente 107XXX

Iscritto dal 2009
grazie,speriamo di aver coraggio..lo so che è banale..ma intanto..