Utente 108XXX
Egregi Dottori,
mi trovo in difficoltà dovendomi operare con una certa urgenza alla safena, ma essendo reduce da interventi con esiti non felici, ed avendo una situazione molto compromessa, vorrei rivolgermi al centro e al chirurgo che garantiscano la massima professionalità e sicurezza. Sono stato già operato ad entrambe le gambe. Alla destra con tecnica tradizionale e con esito positivo; alla sinistra, invece, con diverso intervento due anni fa mi è stata conservata la safena, e interrotte le vene ad essa affluenti, con nessun visibile vantaggio (nessun recesso delle ulcere, etc.). Ora, in seguito ad un intervento di un'ernia inguinale, è subentrata una flebite che si è cronicizzata e mi si impone l'asportazione della safena. Sono residente nel veneziano ma disposto a recarmi ovunque. Perdonate la richiesta che tradisce una certa diffidenza, ma mi deriva dalle esperienze precedenti.
Grato per l'attenzione,
Alberto
[#1] dopo  
Prof. Marco Catani
44% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
gentile signore,

partiamo dalla considerazione che un intervento chirurgico ha sempre i suoi rischi aspecifici e specifici. in linea di massima il rischio è in generale quantizzato ed epresso in funzione dell'età sia anagrafica che apparente (non mi sto chiaramente riferendo all'aspetto fisico), la presenza o meno di problematiche relative ai seguenti apparati: cardiaco e pressorio, metabolici (es. diabete), respiratorio, epatico.

per quanto riguarda poi i rischi specifici, questi sono determinati dal tipo di intervento specifico che è stato programmato.

quindi non esistono interventi banali o semplici e interventi complessi e difficili.

per quanto mi riguarda io conosco un centro vicino a lei, in veneto, in provincia di treviso. questo non vuol dire però che nella sua città o vicino ad essa non esista un gruppo chirurgico, un professionista o una struttura che non sia all'altezza della situazione, questo vuole solo dire che io conosco solo quella struttura e quei professionisti.

cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 108XXX

Iscritto dal 2009
Egregio prof. Catani,
innanzitutto la ringrazio per la disponibilità e l'attenzione che mi ha voluto dedicare.
Le sono gratissimo anche per l'indicazione, posso approfittare ancora di Lei per chiederle qualche dettaglio che mi consenta di individuare la struttura a cui si riferisce?
Cordialmente,
Alberto
[#3] dopo  
Prof. Marco Catani
44% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
certamente io parlvo del presidio ospedaliero di castelfranco veneto.
in questo ospedale ho avuto la possibilità di conoscere un "guru" della chirurgia laparoscopica. credo che in quel presidio ospedaliero, non vorrei però sbagliare, esista anche la specialistica vascolare.
cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 108XXX

Iscritto dal 2009
Egregio Professore,
ancora un grazie, di tutto cuore,
Alberto