Utente 606XXX
Buongiorno, mio padre 71 anni ha subito un triplice bypass coronarico il 06 aprile 2009. si sta riprendendo molto bene, mercoledi 15 aprile sarà dimesso dall'ospedale. in seguito all'intevento accusa un permanente formicolio al braccio sinistro dal gomito fino al mignolo, anulare e medio compresi e con una diminuzione di forta nella mano. ci è stato detto di stare tranquilli chè è normale dopo un tale intervento e con il tempo si riprenderà. quanto tempo ci vorrà ? e con quale tipo di terpia ? grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente, dopo interventi di cardiochirurgia è di frequente riscontro osservare danni neurologici periferici transitori che, attraverso un giusto programma fisioterapeutico rieducazionale, sono recuperabili (se lievi) in genere nell'arco di tempo variabile da uno a sei mesi.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 606XXX

Iscritto dal 2008
Gentilissimo Dottore,
Grazie per la Sua tempestiva risposta. Dovremmo in seguito rivolgerci ad un neurologo per ulteriori accertamenti ? Il consiglio del cardiochirurgo è di avere pazienza per il recupero e questo mette un pò in ansia mio padre anche perchè il formicolio è accompagnato da un fitto dolore durante la notte. Visto che oggi compie soltanto una settimana dall'intervento forse è ancora presto per vedere miglioramenti alla mano. Sta facendo grandi progressi nella riabilitazione al punto che a camminare quasi facciamo fatica a starli dietro e per questo siamo molto contenti.
Distinti saluti !
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Segua i consigli del collega, vedrà che con pazienza avrà un buon recupero.
Saluti