Utente 110XXX
Ciao,
sono un ragazzo di 29 anni.
Io e mia moglie(28 anni) dopo due anni di tentativi per un concepimento abbiamo deciso sotto consiglio del mio medico di effettuare uno spermiogramma.
Ecco i risultati:

Aspetto torbido
Colore Biancastro
Volume 4,0
Reazione (ph) 8.0
omogeneizzazione 60 min.
filanza 2 mm.
Nemaspermi/ml 4.000.000
totale Nemaspermi eiaculati 16.000.000

motilità (60' dopo emissione) 40%
motilità (240') 30%
A-PROGRESSIONE RAPIDA 0%
B-PROGRESSIONE LENTA 25%
C-MOTILITà IN SITU 15%
D-IMMOBILI 60%

MORFOLOGIA NORMALE 38%
ANOMALIE TESTA 12%
ANOMALIE COLLO 14%
ANOMALIE DELLA CODA 18%
RESIDUI CITOPLASMATICI 18%

ALTRI COMPONENTI
ROUNDS CELLS 800.000 (su n massimo di 600.000)
EMAZIE +---
BATTERI +++-
CRISTALLI ----

CONCLUSIONE DIAGNOSTICA
DISPERMIA PER OLIGOASTENOSPERMIA E BRADICINESI

ESAME COLTURALE LIQUIDO SEMINALE
RICERCA
UREAPLASMA UREALYTICUM POSITIVA 10.000 UFC/ML
MICETI NEGATIVA
GRAM + POSITIVA PER STREPTOCOCCUS FAECALI 100.000 UFC/ML

Il mio dottore mi ha prescritto per l'infezione il levoxacin.(il mio dottore si è mostrato molto pessimista ad un concepimento naturale)
Mi sono poi rivolto ad una androloga che mi ha somministrato:
Trocà flu buste, flaminase e, appena finito di prendere il levoxacin una cura di Bioarginina in fiale.(Questa androloga si è dimostrata abbastanza possibilista ad un concepimento naturale)
Ho poi sentito un andrologo specializzato nella mia città che mi ha fatto una visita e ha riscontrato il testicolo destro molto piccolo (io non ricordo di aver subito traumi o malattie) e mi ha consigliato esami ormonali e di ripetere dopo la cura di antibiotico lo spermiogramma dopo 90 giorni.

Vorrei gentilmente sapere secondo voi se c'è possibilità con questo esame di credere ad un miglioramento futuro, se le medicine assegnatemi potrebbero risolvere parzialmente il problema e se il fatto che ci sia un'infezione puo' determinare questa mia oligoastenospermia.

P.s. un mese prima dell'esame ho avuto per due giorni febbre a 38,5 e ho preso tachipirina 1000.

Possono influire questi fattori sul mio spermiogramma?

Sennò cosa potrei fare per migliorare la mia situazione?
Grazie intanto per la possibilità datami
Ciao

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro lettore ,

ma tutte queste indicazioni terapeutiche le sono state date solo dopo aver visto un esame del liquido seminale che ha fatto dopo "due giorni di febbre a 38,5 °C e dopo che ha preso della tachipirina" ?

A questo punto, se così è, bisogna, senza perdere altro tempo, consultare un attento andrologo esperto in Patologia della Riproduzione Umana.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta.

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
[#2] dopo  
Utente 110XXX

Iscritto dal 2009
Salve dott.

la febbre io l'ho avuta un mese prima dello spermiogramma e non due giorni prima.

Lei pensa che comunque i tre medici che ho indicato abbiano effettuato una errata diagnosi?

Lei cosa pensa del mio spermiogramma?

Potrebbe essere anche lo stress la causa di tutto?

Cosa mi consiglia?

Grazie ancora per la risposta e buona sera.
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

dopo un episodio febbrile, prima di fare un esame del liquido seminale, bisogna aspettare almeno 60-75 giorni!

Rimane sempre a questo punto l'indicazione, senza perdere altro tempo prezioso, a consultare un bravo andrologo esperto in Patologia della Riproduzione Umana.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta.

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com