Utente 113XXX
Salve, stamattina ho effettuato una circoncisione parziale per un piccolo anello fimotico. Il decorso mi sembra stia andando bene ma non so se sia normale che il glande è completamente coperto dal prepuzio. oltre a questo leggero anello fimotico avevo anche il prepuzio esuberante. mi sembra che mi abbia tolto solo la cute in esubero ma l'apertura mi sembra ancora strettina, praticamnte adesso il meato uretrario non riesco nemmeno a vederlo
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
er forza è normale: gonfiore post intervento. Lo tenga alto contro la pancia fissato con cerotto. se duole borsa di ghiaccio.
[#2] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

per il momento tranquillo, non sono passate neppure 24 ore dall'intervento.

Pazienza e monitorizzi l'eventuale problema post-chirurgico con il suo urologo.

Un cordiale saluto

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com

[#3] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

telefoni o si faccia vedere da chi la ha operata e che è in grado di darle una risposta
cari saluti
[#4] dopo  
Utente 113XXX

Iscritto dal 2009
ho chiamato il chirurgo e mi ha detto che è normale. Ma io non ne sono molto convinto, il glande è completamente coperto e per fare la medicazione devo scoprirlo manualmente con grande dolore. ho notato che i punti sono sotto il glande, quindi non visibili dall'esterno, all'esterno sembra un normale pene non circonciso. poi la parte finale del prepuzio è ugualmente ristretta. credo di non aver risolto nulla, dopo quanto tempo si può rifare una nuova operazione?
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
mi pare che le risposte in questo forum da lei aperto e quelle del suo chirurgo siano abbastanza unanimi. Prima di valutare la necessità di reintervento devono passare 3-6 mesi per lo meno. Aspetti e segua indicazioni ricevute.
[#6] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore,

l'impazienza a volte può essere una cattiva consigliera e anche capace di scatenare ansie e dubbi precoci ed inutili.

Continui a seguire le indicazioni ricevute.

Un cordiale saluto

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com

[#7] dopo  
Utente 113XXX

Iscritto dal 2009
sono stato dall'urologo che mi ha operato e ha detto cha va tutto bene. ora il pene è sgonfio e seppur con qualche difficoltà da flaccido riesco a scoprirlo. Però noto che l'anello fimotico (fibroso) c'è ancora, infatti da scoperto in flaccidità vedo che stringe a 2-3 cm dal glande. Portando il segno con il dito toccando questo anello, vedo che riportando su il prepuzio l'anello è posizionato proprio all'estremità del pene. Se questo anello mi stringe un pò quando è flaccido di sicuro lo farà di più da eretto. Bastava che mi togliesse 3-4 mm in più di prepuzio e l'anello sarebbe scomparso. Non voglio essere pessimista perchè i veri risultati si vedono dopo 1 mese ma credo che dovrò rifare l'intervento. Nel caso è possibile rifare una parziale o bisogna procedere con una totale?
Grazie mille, siete gentilissimi
[#8] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

non metta il carro davanti ai buoi!

Quando si potrà valutare per bene la sua situazione post-operatoria si discuterà cosa fare o non fare.

Un cordiale saluto

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com




[#9] dopo  
Dr. Diego D'Agostino
24% attività
0% attualità
12% socialità
TREVISO (TV)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2009
Egr.lettore,
personalmente sono per una circoncisione completa ,con risoluzione definitiva del problema del pz.
Considerando che e' stato operato solo il 13-5 aspetterei almeno un paio di mesi prima di decidere cosa fare.Nel caso fosse ancora stretto il prepuzio converra' fare,piuttosto che altri aggiustamenti parziali,una completa asportazione del prepuzio,lasciando il glande scoperto.
[#10] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

comunque stia tranquillo e continui a monitorizzare la sua situazione clinica con il suo urologo.

Un cordiale saluto

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com

[#11] dopo  
Utente 113XXX

Iscritto dal 2009
Grazie ancora per l'aiuto, sono passate 2 settimane, il gonfiore del pene è sparito e i punti ci sono ancora. ora riesco a scoprirlo un pò meglio perchè si è sgonfiato e come grandezza è come prima dell'operazione. il problema della ristrettezza dell'estremità del prepuzio rimane ancora però, perchè pur essendosi sgonfiato noto che il glande da flaccido non esce tanto facilmente. e sento che durante le erezioni notturne si scopre per metà. Vi terrò aggiornati sull'evolversi della situazione. Grazie ancora
[#12] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Ci vuole almeno un mesetto, a volte due per valutare la coa.
[#13] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

le confermo che ci vuole ancora pazienza prima di rivalutare correttamente la sua situazione post-chirurgica.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com

[#14] dopo  
Utente 113XXX

Iscritto dal 2009
Ieri ho fatto la visita di controllo, dopo un mese dall'intervento, e il chirurgo mi ha detto di aspettare un altro mese e di mettere la crema contractubex sulla cicatrice. In erezione mi è molto difficile scoprirlo, è più stretto di prima, e quando ci riesco sento dolore. Mi è impossibile masturbarmi e il prepuzio rimane bloccato sotto al glande stringendolo. Non sale e non scende. Io credo che non avendo asportato abbastanza pelle e adesso con anche la cicatrice, si è ristretto ancora di più. Il chirurgo mi ha detto che al limite potrebbe farmi un'incisione sul prepuzio per allargarlo di più. Gli ho chiesto della circoncisione radicale e lui non me la consiglia
[#15] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

come può ben comprendere, da questa postazione non possiamo che sentire la sua valutazione e quello che ci dice e che le ha riferito il suo chirurgo non è incoraggiante ma comunque, a questo punto, segua le sue indicazioni e poi ci faccia sapere.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com


[#16] dopo  
Utente 113XXX

Iscritto dal 2009
Ora sto mettendo la crema contractubex. Ho un dubbio, essendo la cicatrice interna, quando metto la crema e poi ricopro il pene, la crema va a finire anche sul glande e ho letto sul foglietto illustrativo che non deve andare sulle mucose. Il glande è una mucosa e non vorrei avere altri problemi. La sto mettendo da ieri, il medico che me l'ha prescritta non c'è e non posso chiedere direttamente a lui.
Grazie ancora per l'aiuto
[#17] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
il glande non è mucosa è cute, tranquillo.