Utente 114XXX
Salve, ho quasi 34 anni e da un esame del liquido seminale ho avuto questi risultati:
Aspetto opalescente
Ph 8.3
Volume 0.20 ml
Viscosità diminuita
Fluidificazione normale
Esame microscopico: assenza di nemaspermi
Le restanti voci, motilità, ecc.,tutto a zero. Valori di riferimento secondo standard internazionali who (2000).
In pratica è una catastrofe?!
Che speranze ho di avere figli? quali sono i successivi passi da fare? a volte avverto dei dolori ai testicoli.nella mia famiglia anche mio fratello, che ha quattordici anni più di me, non è riusciuto ad aver figli. da cosa può dipendere? vivo in calabria, a chi potrei rivolgermi? Chiedo scusa per le mille domande ma sono molto preoccupato e spero in un vostro aiuto.
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
a quanto vedo si tratta di un problema importante. Anzitutto bisogna valutare se gli spermatozi sono veramente assenti o se sono troppo pochi per essere contati, pertanto ripeta spermiogramma e lo faccia leggere dopo centrifugazione. Se i biologi del laboratorio sanno il mestiere, sanno come si fa. Quindi vada collega veramente esperto di patologia della riproduzione. Nel 50% dei casi hanno riscontro familiare, si ipotizza una trasmissione attraverso i cugini/zii materni.
[#2] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
caro utente prima di dischiarala sterile, converebbe che lei ripetesse lo spermiogramma e si sottoponesse ad una visita andrologica
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Scusi mi è scappata prima c he volessi la risposta. Ha volume bassissimo, sicuro di avere raccolto tutto? Oppure nella intimità con la compagna fa di meglio in quanto volume spermatico?.
[#4] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
gent.mo
rifaccia l'esame con valutazione anche dopo ultracentrifugazione e ci faccia sapere.
Cordialmente
[#5] dopo  
Utente 114XXX

Iscritto dal 2009
Gentili dottori, vi ringrazio tutti per le risposte e la celerità.
Ripeterò spermiogramma con centrifugazione e farò visita andrologica anche se non so a chi rivolgermi qui in calabria, considerando che la mia situazione è piuttosto grave. Non mi risulta che da parte materna cugini o zii abbiano il mio problema. Potrebbe essere qualche problema a livello di cromosomi? Purtroppo anche durante i rapporti con la mia fidanzata,nonostante sia eccitato, faccio fatica ad eiaculare e comunque il liquido spermatico è sempre poco.da cosa potrebbe dipendere?
Grazie di nuovo di cuore
[#6] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Che possa esservi un problema a carattere cromosomico sarà oggetto di indagine, rientra nel follow up routinario di queste situazioni. La scarsità di eiaculato può avere origini psicologiche od organiche (ormonali, ostruzione delle vie seminali) e farà parte delle indagini a cui si sottoporrà. Per un indirizzo chieda al suo medicoo di base, oppure consulti il nostro indirizzario, oppure quello della società italiana di andrologia.
[#7] dopo  
Utente 114XXX

Iscritto dal 2009
Grazie di nuovo dottore.
Il mio percorso sarà lungo, speriamo bene anche se mi sembra tutto così complicato perchè i problemi potrebbero essere più di uno.
Grazie e a presto.
[#8] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Beh simpatica non è la cosa, meglio un raffreddore. Ma cominci che da sola non si sitema. Faccia saper se vuole che di quas la possiamo indirizzare.
[#9] dopo  
Dr. Diego D'Agostino
24% attività
0% attualità
12% socialità
TREVISO (TV)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2009
Egr.lettore,
l'azospermia puo' essere legata a mancata produzione degli spermatozoi o a problemi di ostruzione delle vie seminali.Il caso va' senz'altro affidato a collega andrologo esperto per le valutazioni del caso(visita,mappa cromosomica,eco delle vie seminali,dosaggio dell'FSH,fino ad eventuale biopsia testicolare o deferentografia).
[#10] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore,

oltre alle corrette indicazioni ricevute dai colleghi che mi hanno preceduto, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su questo particolare problema riproduttivo, le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=19850.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemedra.com
[#11] dopo  
Utente 114XXX

Iscritto dal 2009
di nuovo grazie a tutti.
a presto
[#12] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Faccia sapere se vuole.