Utente 115XXX
Salve, sono un ragazzo di 21 anni.
Quasi per caso mi sono accorto di avere una frequenza cardiaca a riposo piuttosto elevata(circa 95bpm),inoltre ho avuto sempre a riposo 2 attacchi di breve durata di tachicardia non correlati a nessun fatto in particolare!!
il mio medico di famiglia non ha dato peso alla cosa e mi ha prescritto i normali esami del sangue per scrupolo.
Secondo voi sarebbero necessari ulteriori accertamenti???
Qualche anno fa durante una visita del lavoro un medico mi disse anche che avevo un piccolo soffio.
grazie...

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente, le alterazioni della frequenza cardiaca sono spesso dipendenti da numerosi fattori indipendenti fra loro, in primis lo stato emotivo di un soggetto, oppure stati patologici correlati ad anemie, stati febbrili, diselettrolitici e così via. Molto probabilmente il suo curante ritiene del tutto benigne tali manifestazioni, da non darne peso e considerata la sua giovane età è cosa più che probabile. Esegua le analisi e nel caso in cui si dovessero di nuovo manifestare le tachicardie effettui una consulenza cardiologica.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 115XXX

Iscritto dal 2009
grazie per la gentile risposta.
tengo a precisare comunque che la fc sui 90/95 è costante quindi non associata a febbre, ansia o altro. Comunque effettuerò le analisi del sangue e per sicurezza la visita cardiologica...
grazie ancora