Utente 115XXX
Salve,
sono un ragazzo di 28 anni. Da un paio di mesi ho iniziato ad avere cardiopalmo, spesso anche la notte, e stanchezza dopo brevi sforzi, cosa che non mi era mai successa precedentemente. Ho richiesto ed effettuato una visita cardiologica: l'ECG ha riscontrato qualche extrasistole, fortunatamente nulla più. Ho effettuato anche una prova da sforzo che è stata interrotta dopo circa 10 minuti causa pressione 240/110. L'ecocardiogramma è risultato nella norma.
A casa la pressione oscilla tra i 130-140/80-100 a riposo, e dopo brevi sforzi (come salita di 15 gradini di scale) essa raggiunge valori pari a 160-170/100.
Non fumo, non bevo alcolici, sono circa 10 km in sovrappeso e ho avuto un periodo di stress.
Devo iniziare a preoccuparmi di essere affetto da ipertensione secondaria?
Che esami ulteriori mi consigliate di fare oltre alle catecolamine urinarie nelle 24 ore e ad un esame biochimico (ormoni tiroidei)?
Grazie!


Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente, agli esami da lei indicati in genere vanno aggiunti una ecografia renale con studio del flusso renale ed un ecocardiogramma. Molto probabilmente, se si escludono casi familiari, il suo stato ipertensivo potrebbe essere secondario all'eccesso ponderale, pertanto i suoi primi accorgimenti debbono essere: restrizione del sale dalla dieta, aumentare l'introito di acqua e ridurre il cibo, camminare almeno un'ora al giorno o meglio effettuare un'attività sportiva aerobica.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 115XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio per la risposta.
L'ecocardiogramma è risultato nella norma, a parte un piccolo prolasso mitralico (definito dal cardiologo assolutamente non preoccupante).
Inizierò a seguire i consigli che mi ha dato.
Distinti saluti.