Utente 106XXX
Salve
ho appena notato andando in bagno, una parte del glande vicino all'orefizio leggermente più alta dell'altra, come un rigonfiamento molle, al tatto non mi dà nessun fastidio, da premettere che ho l'abitudine di lasciare fuori il glande da circa 4/5 mesi per questo mi dovrò operare di circoncisione(non ho fimosi) è per l'EP e 3 giorni fà ho avuto un rapporto anale con mia moglie (nessun fastidio o dolore), può dipendere dal fatto che da qualche tempo ho il glande scoperto e dall'attrito con gli indumenti intimi? e se si visto che sono positivo all'epatite C posso con rapporti non protetti, anche anali, infettare mia moglie?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
in caso di epatite C i rapporti vanno sempre protetti. Quanto al gonfiore sulla fossa navicolare del glamnde (da dove esce urina), sarebbe il caso visto il suo storico che facesse esami di funzionalità epatica e proteinemia frazionata, indi in base al risultato andare da collega o da epatologo che la segue. Se EP sta per eiaculazione precoce e non ha fimosi non vedo la necessità di circoncisone.
[#2] dopo  


dal 2009
grazie