Utente 117XXX
Salve sono una ragazza di 26 anni e da circa tre anni prima del ciclo mi sento male: mi sveglio fiacca e pesante, mi gira la testa e se cerco di controllarmi cominciano a tremarmi gambe e mani e infine mi viene la tacchicardia.
Non so come spiegarmelo, ho già chiesto a un medico ma lui mi dice che è tutto psicologico ma non può essere.
La tacchicardia mi viene addirittura quando mangio troppo e a volte mi dura anche tutta la notte poi ovviamente vado in panico e sto peggio...
Vorrei sapere se ha a che fare con ormoni...
Adirittura quando faccio attività fisica mi stanco subito e comincio a sentire freddo e a tremare le mani con conseguenza di tacchicardia...
Non mi succede sempre ma circa due settimane prima del cilclo sto malissimo e mi viene anche la nausea.
Se mi potete aiutare voi.
GRazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente, visto che gli accessi tachicardici avvengono nelle situazioni più disparate, è probabile che esse possono essere sia collegate a stati ansiosi sia secondari a problemi digestivi. Effettui intanto una valutazione ormonale della funzionalità tiroidea e dei controlli ematici per eventuali stati anemici. Quindi si sottoponga anche ad un Holter ECG.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 117XXX

Iscritto dal 2009
Inanzitutto grazie di avermi risposto...
Sono andata dal dottore e ho fatto tutti gli esami della tiroide e del sangue in generale e anche un elettrocardiogramma ma risulta tutto ok.
Quindi mi viene di pensare all ernia iatale che si avvicina molto ai sintommi che ho specialmente dopo aver mangiato troppo o mangiato cioccolata e bevuto caffè..
Ho proprio fatto caso a quello che mangio e se non mangio nulla per troppo termpo comincio a tremare e a girarmi la testa...
In passato ho avuto attacchi di panico e ho anche fatto una cura e ora ce li ho ma di rado e sono sicura che non siano quelli... perchè per il mangiare non mi dovrebbe venire la tacchicardia e durarmi ore e ore...
Cmq io tre anni e mezzo fa ho avuto un bimbo e potrebbe essere che l'ernia ce l ho dalla gravidanza...
Spero che mi possiate dare una risposta...grazie
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente, l'ipotesi di tachicardia post-prandiale indotta da uno stato di iperacidità gastrica o ad una malattia da reflusso gastro-esofageo dovuta alla presenza di una ernia jatale, rientra certamente tra le corrette ipotesi diagnostiche. E' necessario a tal fine che lei si sottoponga ad una gastroduodenoscopia.
Saluti
[#4] dopo  
Utente 117XXX

Iscritto dal 2009
grazie mille per il suo tempo....
Ora mi sono fatta un appuntamento per una grastoscopia...
basta quella o devo fare un analisi piu precisa?
si può fare anche con raggi x?
grazie
[#5] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
No, è una metodica semi-invasiva che permetterà anche una eventuale diagnosi di gastropatia da helicobacter pylori mediante opportune biopsie, consentendo una diagnosi di certezza sullo stato delle sue mucose gastriche. In bocca al lupo