Utente 303XXX
SALVE HO 25 ANNI, VENERDI SCORSO PURTROPPO HO AVUTO UN INCIDENTE CON LA MOTO E DOPO UN CONTROLLO MI HANNO EVIDENZIATO UN TRAUMA AL TESTICOLO DX CON ESCORAZIONI DIFFUSE,ESCORAZIONI TESTICOLARE.. ECCO IL REFERTO:

TRAUMA SCROTALE PER INCIDENTE STRADALE ALL'E.O. didimo di dx. mediamente (scritto cosi forse) aumenta volume e dolente. l'ecografia con ECD è normale. Si consiglia posizionamento di glicemio (forse scritto così) e ripetwere ecografia.

ETG TESTICOLARE

l'ESAME DI ENTRAMBI I TESTICOLI CONDOTTO CON SONDA AD ALTA FREQUENZA , HA EVIDENZIATO NORMALE ASPETTO DEGLI EPIDIMI.
Didimi di regolare morfovolumetrica ad ecostruttura omogenea.
Assenza di versamento endovaginale.
All'integrazione color-doppler si apprezza normale segnale colore bilateralmente.

(ho rifiutato il controllo dopo 12 ore)
mi hanno prescritto di mettere solo del ghiaccio: nè pomata e neanche un antifiammatorio...io mi sto curando solo con la pomata reparil. il gonfiore sta diminuendo però avverto solo un lieve bruciore dall'inguine al testicolo.

è possibile che nn mi hanno prescritto queste cose? vorrei prendermi un antifimmatorio...ho l'eufans ... me lo consigliate?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro lettore ,

niente autoprescrizioni, segua le indicazioni ricevute e ripeta i controlli come indicati, non faccia di testa sua!

Se l'ematoma non è importante, lei non ha sintomi o dolori, in molti casi si procede in questo modo e ci si limita solo a monitorizzare il tutto con una vigile attesa.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 303XXX

Iscritto dal 2007
salve sono andato dal dottore dove mi ha consigliato di fare un ecografia scrotale e di farmi controllare dall'urologo.
ecografia scrotale:

didimi di regolare morfovolumetria
lieve aumento di volume della coda dell'epididimo destro
piccola cisti della testa dell'epididimo bilateralmente di pochi mm di diametro
soffusione fluida nel sacco scrotale destro si associa a modico ispessimento delle borse scrotali a destra per gli esiti del recente trauma
coestiste modico ispessiemento del funicolo destro.
non evidente varicocele.

l urologo mi ha detto che i testicoli stanno bene. che non ho completamente niente, è normale che ho delle fitte dovuto al trauma, non mi ha prescritto niente mi ha detto solamente di stare a riposo.
ma io ho notato che il mio testicolo si è innalzato forse dovuto al gonfiore. e poi avverto che durante i movimenti che faccio il testicolo si indurisce e mi crea fastidio. e di notte avverto un po di bruciore dall inguine al testicolo destro(non tutte le notti) tocco una specie di coda che è gonfia.è normale questa cosa? e poi quanto tempo passa dopo una trauma che il testicolo ritorni nella sua posizione: mi consiglia qualche infiammatorio? grazie attendo una vostra risposta
ps:vorrei sapere un suo parere
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

noi da questa postazione non possiamo che apprendere che il suo urologo le ha consigliato di pazientare e di aspettare una risoluzione spontanea del suo problema .

A volte questo è l'atteggiamento clinico corretto da seguire ma, se ritiene che il problema è ancora "vivo ed acuto", deve risentire il suo medico di medicina generale e consultare eventualmente un altro collega per confermare in modo preciso la sua attuale situazione clinica.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com

[#4] dopo  
Utente 303XXX

Iscritto dal 2007
grazie per la sua collab. vorrei sapere i tempi di recupero dopo aver subito un trauma al testicolo....
io l incidente lo avut giorno 06/06/2009.
infine vorrei sapere la sua... riguardo all'ecografia scrotale. grazie di tutto! attendo una vostra risposta
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore,

l'ecografia appare "tranquillizzante".

Sul "recupero" poi le variabili cliniche, da valuare sempre in diretta, sono tante ed è quindi difficile darle dei tempi precisi e ragionevoli.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com


[#6] dopo  
Utente 303XXX

Iscritto dal 2007
salve dopo due settimane si sconfiato il testicolo sono andato dalla dottoressa perchè accusavo sintomi tipo quando uno deve urinare sempre ( anche dopo averla fatta), pesantezza, mi tirava il testicolo destro, accusavo anche un pò di bruciore(dalla parte(superiore) della testa del testicolo fino all inguine( penso che in quella zona li c è epididimo.
la dottoressa tramite il referto ha letto:soffusione fluida nel sacco scrotale destro si associa a modico ispessimento delle borse scrotali a destra per gli esiti del recente trauma, mi ha detto che avevo un po di liquido ed er molto strano che il mio urologo non mi ha prescritto niente per levare quel liquido.
la dottoressa mi ha prescritto un medicinale fortilor o fortilar non lo capisco......
lo devo prendere per 10 gg e poi fare l ecografia.
mi potet dare un vostro parere grazie
[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore,

da questa postazione non possiamo che consigliarle di seguire le indicazioni ricevute in diretta dalla sua dottoressa anche se non capiamo per bene quale Farmaco che le è stato prescritto.

Richieda a questo puinto più informazioni al suo medico.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
[#8] dopo  
Utente 303XXX

Iscritto dal 2007
si ma quello che vorrei sapere che dopo aver subito un trauma non capisco a che cosa è dovuto questo innalzamento del testicolo destro situato vicino all'inguine? e poi il liquido potrebbe aumentare?

per favore mi dia un suo parere anche riguardo l atteggiamento dell urologo dato che nell ecografia ha riscontrato un po di liquido. sa qui a palermo a volte guardano più l aspetto economico che le condizioni del paziente si figuri che ho pagato in questa clinica privata 120 euro di ecografia e 120 di visita! senza neanch rilasciami un certificato del parere dell urologo riguardo al mio problema.
attendo una vostra risposta grazie!
[#9] dopo  
Utente 303XXX

Iscritto dal 2007
mi sn informato con la dott. il medicinale è fortilase
[#10] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

quello che ci scrive fa pensare che ci sia un modesto idrocele post-traumatico, cioè una raccolta sierosa intorno al testicolo, di poca importanza clinica di solito ma questa è un'ipotesi diagnostica che può essere confermata solo da una attenta valutazione clinica diretta che deve essere, senza inutili ansie, monitorizzata nel tempo.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
[#11] dopo  
Utente 303XXX

Iscritto dal 2007
grazie dot.
[#12] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

se lo desidera comunque ci tenga aggiornati.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com

[#13] dopo  
Utente 303XXX

Iscritto dal 2007
vorrei sapere riguardo al farmaco fortilase da prendere 2 volte al giorno per 10 gg.

almeno serve per riassorb questo piccolo liquido?

grazie la terro aggiornat :D

[#14] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

il farmaco da lei citato è sostanzialmente un integratore naturale che è soprattutto caratterizzato da un enzima proteolitico (la bromelina) contenuto negli estratti vegetali ricavati dal gambo dell'ananas che è comunque dotato di proprietà anti-infiammatorie e anti-edemigene.

In sostanza male non fa e quindi segua l'indicazione terapeutica ricevuta dal suo andrologo od urologo.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com

[#15] dopo  
Utente 303XXX

Iscritto dal 2007
seguirò la terapia che mi ha detto la dottoressa per poi fare un ecografia scrotale e consegnarlo a un andrologo bravo.

una domanda: ma questo liquido che risulta nell ecografia c è il rischio di un operazione?o si può levare tramite tramite antibiotico? sa io sono militare fra un pò dovrei partire a destinazione.

la terro aggiornat fra 10 gg
grazie per la sua pazienza :D
[#16] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore,

se è una raccolta modesta non si tocca e non è indicato un intervento chirurgico.

Più difficile invece il riassorbimento dopo una terapia medica.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
[#17] dopo  
Utente 303XXX

Iscritto dal 2007
dott. se non si riassorb il liquido come si può intervenire? cosi almeno mi schiarisco le idee
[#18] dopo  
Utente 303XXX

Iscritto dal 2007
mi chiarisco le idee :D
[#19] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

se la raccolta liquida è voluminosa e "disturba" si procede con una incisione della borsa scrotale, si elimina la camera che raccoglie il liquido e si everte la vaginale (difficile da spiegarle ma in sostanza si fa una plastica della sacca che contiene il liquido) e poi si aspetta la guarigione della ferita chirurgica circa 10-15 giorni.

Detto questo poi si ricordi sempre che qui parliamo in virtuale , cioè senza avere visto nulla, e quindi si rischia di prendere lucciole per lanterne e viceversa e quindi bisogna sempre confermare il tutto con una visita reale.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
[#20] dopo  
Utente 303XXX

Iscritto dal 2007
grazie dell informazione

farò i dovuti controlli

CORDIALI SALUTI
[#21] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

ci tenga comunque aggiornati sui suoi futuri passi per capire ed eventualmente risolvere la sua attuale situazione clinica, se lo desidera.

Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com

[#22] dopo  
Utente 303XXX

Iscritto dal 2007
salve dopo la cura fortilase: il fastidio sparito e pesantezza sparita. :D
13/07/2009
ho fatto l ecografia ETG TESTICOLARE
ESAME eseguito con sonda ad alta frequenza.
didimi in sede; il destro si presenta lievemente aumentato di volume rispetto al controlaterale (DL max didimo destro 5 cm ca e DL max didimo sinistro 4,2 cm ca),entrambi ad ecostruttuta parenchimale nel complesso omogenea; bilateralmente non si evidenziano significative alterazioni della vascolarizzazione intraparenchimale all'integrazione con metodica color-Doppler.
bilateralmente, in corrispondenza delle teste degli epididimi, si apprezzano due formazioni anecogene del dt max di 1 am ca destra circa con aspetto cistico(già note ad un precedente controllo del 16/06/2009).
coesiste incremento volumetrico dell'epididimo di destra in toto, con incremento del suo seganle colore come da quadro di epididimite.
coesiste lieve ispessimento delle borse scrotali a destra per gli esiti del recente trauma.
non significativo versamento fluido endovaginale bilateralmente.
poi il giorno stesso sono andato dall urologo dove dopo un controllo mi ha detto che avevo il funicolo gonfio (infiammato) infatti quando mi toccava mi faceva male, mi ha prescritto aulin per 15 giorni (uno al giorno).

vorrei sapere un suo parere riguardo all esame ecografico e alla prescriz di aulin.
mi ha anche detto che il fortilase non bastava a curare del tutto l infiammaz ma ci voleva un ant-infiammat più potente.
[#23] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

mi sembra che tutto stia procedendo secondo manuale, segua a questo punto le nuove indicazioni terapeutiche ricevute.

Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com

[#24] dopo  
Utente 303XXX

Iscritto dal 2007
grazie per la sua risp la terr aggiornat
cordiali saluti