Utente 112XXX
mia nonna ha 89 anni e ha avuto un episodio di angina durato 15 minuti circa.
le è stata posta diagnosi di stenosi aortica severa.
in considerazione all'età anagrafica, è inopportuna l'ipotesi di un intervento, ma i sanitari che l'hanno avuta in cura le hanno prospettato ugualmente la possibilità chirurgica atteso che lei non è diabetica ed è in buone condizioni generali.
ora ovviamente è in terapia conservativa, ma solo la chirurgica è risolutiva.
mi rendo conto della situazione, anche perchè anch'io sono un medico (sebbene da poco, ho solo 28 anni) ma ragioni di affettività mi spingono a chiedere ugualmente un consiglio (e magari indicazione di un centro specialistico).

grazie infinite.
buona giornata a tutti.

E.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile collega, la chirurgia aortica ha fatto progressi da gigante e gli interventi ad ottuagenari o novantenni in buone condizioni di salute vengono in buona media superati. E'ovvio dirti che vi siano comunque dei rischi, alti per l'età, ma l'intervento è l'unica soluzione per avere una buona prospettiva di vita. E' giusto che la decisione sia presa comunque dalla paziente, la sua volontà ultima è sovrana. L'ospedale Monaldi, per Napoli, penso che rimanga centro di eccellenza e di riferimento campano.
Saluti e un grosso in bocca al lupo.