Utente 118XXX
buongiorno Dottore,

vorrei richiederle un consulto circa un malessere avvertito alcuni gg fa.
sono una persona dedita all'attività sportiva, ma non agonistica, e domenica pomeriggio mentre ero in bici da corsa, dopo circa 20 km, ho avvertito un senso di peso all'addome con forte nausea e capogiro... mi sono fermata e scesa dalla bici, al di là dei capogiri, mi si è annebbiata la vista, è calato molto l'udito (quasi nullo), è aumentato il senso di nausea, sudorazione fredda e ho avuto difficoltà a non perdere l'equilibrio...il tutto è durato circa 15 min..
premetto che non mi sono alimentata a sufficienza per la prova che avrei dovuto affrontare. posso star tranquilla e reputare che il tutto sia avvenuto per una carenza di zuccheri o dovrei non sottovalutare l'accaduto?
grazie mille

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente, sebbene come da lei indicato nell'oggetto la sua sintomatologia è di presumibile origine vagale, è comunque il caso di indagare almeno con un ecocardiogramma ed un eventuale test da sforzo la sua funzionalità cardiaca. A ciò aggiungerei ovviamente una valutazione completa del quadro ematologico, ne parli con il curante.
Saluti