Utente 120XXX
Salve dottori, mi scuso fin da adesso se di questo problema si è parlato anche in altri consulti ma non sono riuscito a trovare tutte le risposte che mi interessano.

Ho 21 anni e credo di essere affetto da fimosi serrata, il mio glande non si scopre per niente né in erezione né a pene flaccido. Mi sono sentito di dare io stesso una diagnosi pur non essendo certamente un medico (e anche se mi piacerebbe molto sbagliarmi...) dopo aver letto l'articolo del Dottore Giuseppe Maio e soprattutto dopo aver visto le prime due foto che sicuramente rispecchiano il mio caso. Mi sono accorto per caso dell'esistenza della fimosi e non credo di avere mai avuto nessun tipo di problema dovuto ad essa, vorrei però precisare che sono vergine. Leggendo altri consulti simili ho capito che l'unico rimedio è l'intervento chirurgico, però mi interesserebbe sapere di preciso quali sono i problemi che può comportare la fimosi anche durante un'attività sessuale ma non solo. Inoltre ho visto che su un altro consulto veniva consigliato ad un paziente, che si vergognava di fare l'intervento nella propria città e di farlo sapere alla propria famiglia, di partire per un weekend per fare l'intervento altrove; è veramente possibile fare una cosa del genere senza che nei giorni successivi nessuno se ne accorga? Inoltre mi piacerebbe sapere quanto tempo può passare dalla visita specialistica (ammettendo che confermi la fimosi) all'intervento chirurgico.
Vi ringrazio anticipatamente delle vostre risposte.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
durante la attività sessuale il glande esce dal prepuzio, se questo ultimo è stretto fa male e può strozzarsi.
[#2] dopo  
Utente 120XXX

Iscritto dal 2009
Ringrazio il Dr. Cavallini per la cortese risposta. Tra le domande iniziali ho dimenticato di chiedere quali sono le conseguenze della circoncisione e dell'eventuale frenulectomia (ho letto che a volte è necessario eseguirla, quando?). Intendo conseguenze tipo dolore, cicatrici, diminuzione della potenza sessuale, possibilità o meno di masturbazione, possibilità che si ripresenti la fimosi o qualsiasi altra complicazione.
Grazie ancora a chiunque risponderà.
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore,

oltre alle indicazioni già ricevute dal collega Cavallini, se desidera avere ulteriori informazioni, può trovarle nell'approfondimento del collega Maio:

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=42220.

Sul problema frenulo corto poi può invece leggersi l'articolo scritto dal collega Pescatori :

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=63934.

Infine altre notizie più dettagliate su eventuali problemi di natura andrologica che interessano i giovani uomini le può trovare consultando sempre l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=35780

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com