Utente 120XXX
Salve, sono G.S. sono un adulto di anni 33, il 13 maggio 2009 sono caduto accidentalmente provocandomi la frattura composta dello scafoide carpale mano sx. Solo dopo 2 giorni mi sono recato in osedale x il dolore e mi hanno ingessato per 30 giorni. Poi il 15 giugno tolto il gesso e ripetuti rx mano sx la frattura era ancora lì senza cenno di guarigione, quindi nuovamente ingessato con apparecchio corto x giorni 18. Il 2 luglio c.a. ripetuti gli rx alla mano sx si notava una apprezzabile guarigione ma la frattura del III° medio dello scafoide mostrava ancora una visibile rima. A giudizio dell'ortopedico di turno potevo rientrare a lavoro perchè quasi totalmente guarito. Io attualmente lamento ancora dolore al pollice sx e ho qualche dubbio. Mi potreste aiutare provando a consultare le mie lastre?? Grazie G.S.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Nunzio Catena
28% attività
0% attualità
16% socialità
GENOVA (GE)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2008
Gentile signore
una frattura di scafoide trattata in maniera incruenta come la sua può avere dei tempi di guarigione abbastanza lunghi; il fatto che lei lamenti dolore al pollice può in parte esser connesso con il lungo tempo di immobilizzazione.
Se ha piacere può tranquillamente inviare le lastre ma sappia che la semplice visione di un esame RX senza una accurata valutazione clinica è solo una parte della valutazione necessaria.
Le consiglio quindi di rivolgersi ad un chirurgo della mano nella sua zona al fine di fugare ogni suo dubbio
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 120XXX

Iscritto dal 2009
Gentilissimo Dottore,
la ringrazio per la sua disponibilità e ne approfitto per inviarle due allegati in posta elettronica con le immagini degli rx eseguiti in ospedale prima di essere dimesso. Le rammento soltanto che il 16/05/2009 mi sono procurato la frattura, dal 02/07/2009 sono stato liberato dal gesso al braccio e sono stato giudicato guarito in modo apprezzabile seppure il referto del radiologo per le immagini che le ho inviato, afferma: "Controllo di frattura composta del III medio dello scafoide, con rima ancora visibile. Si rimanda allo specialista ortopedico per valutazione clinica".
L'ortopedico ha giudicato soddisfacente il callo osseo presente al momento e non consigliava ulteriore immobilizzazione ne tantomeno altri tipi di cure o convalescenza. Sebbene consigliava di utilizzare una pallina in spugna per esercitare la mano. Grazie G.S.