Utente 119XXX
Salve sono un ragazzo di 25 anni, e pongo la mia domanda a voi dottori.
Dall'altro ieri sera, ho continue sensazioni di vertigini (solo raramente non ce l'ho), sensazione di camminare sul morbido, non sbando quando cammino ma ho questa sensazione. Anche a letto, è come se improvvisamente qualcuno mi sposti per un secondo il corpo o la testa.
Ieri pomeriggio (mai avuti prima), ho avuto in un momento di relax, conati di vomito mentre camminavo, e fra l'altro da ieri sera ho anche inappetito e sensazione di lieve confusione/stordimento ma lucido (ma questo puo' dipendere dal mio stato ansioso che sto vivendo nell'ultimo periodo).
Preso dal panico ieri sera, visto che anche molto spesso ho dolore alla schiena e lieve al petto destro, sono corso al pronto soccorso. La pressione era buonissima, il dottore mi ha ascoltato il cuore, e mi ha fatto fare ad occhi aperti e chiusi degli esercizi dove a mani stese mi toccavo prima con la destra e poi la sinistra la punta del naso. Mi ha detto che non avevo nulla e che poteva essere un caso di labirintite e che dovevo farmi vedere da un otorino (in quell'ospedale non c'era il pronto soccorso otorino).
Da giorni ho stanchezza facile, respiro corto, sensazione di nodo in gola (o di stretta, cioè riesco ad ingoiare ma è come se avessi come sensazione una stretta che non mi permette nemmeno l'eruttazione), questi sintomi li ho riferiti due settimane fa al mio medico di base che mi ha detto che non era nulla se non uno stato ansioso generico.
Da mercoledi', ogni tanto, ho una sorta di "depressurizzazione" dell'orecchio sinistro, ogni tanto ho una sensazione come quando si sale o scende in montagna, sensazione non dolorosa ma fastidiosa. Il giorno dopo mi son recato dal mio dottore di base che mi ha detto che poteva dipendere dalla mia mandibola, mi ha fatto una manovra poggiando i suoi due pollici all'altezza fra l'orecchio e le basette e mi ha fatto aprire la mandibola piu' volte, e in una di queste volte ho sentito un forte rumore ad una delle due orecchie; e guardacaso dalla sera ho continue vertigini. Può dipendere da questo?
La mia paura è che sia dovuto al cuore o sia qualcosa di cerebrale. Al pronto soccorso ieri non mi hanno nemmeno fatto un cardiogramma, escludendo categoricamente la situazione al cuore e addirittura non hanno nemmeno registrato la mia presenza li' al terminale.
Cosa mi consigliate? come potrei muovermi meglio? (a parte il fatto di recarmi dall'otorino ovviamente).
PS: Analisi del sangue/urine complete tutte nella norma effettuate 15 giorni fa, ecografia addome completo effettuata la scorsa settimana dove tutti gli organi erano a posto. Fino ad oggi non ho mai sofferto di vertigini/capogiri tranne rarissimi e brevissimi momenti piu che sporadici. Non fumo, non mi drogo e non bevo. Pressione controllata nelle ultime due settimana con regolarità e tendente fino a pochi giorni fa sempre al basso (di solito 80-60 / 90-60), ieri e l'altro ieri era fra 120-75 e 130-80, addirittura ieri sera al pronto soccorso 120-80.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente, vista la negatività degli esami strumentali cardiologici cui si è sottoposto, l'indicazione clinica più giusta è al momento la visita otorinolaringoiatrica, come già consigliata.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 119XXX

Iscritto dal 2009
Dottore ma io l'unico esame strumentale cardiologico che ho avuto ieri al pronto soccorso è stato un semplice "ascolto" di pochi secondi del battito tramite fonedoscopio. Nulla più. Si può decretare buona funzionalità del cuore ed escludere patologie legato ad esso in questo modo? senza nemmeno un elettrocardiogramma e/o altri generi di esami? Mi scusi la domanda, semmai quest'ultima sia sciocca ed inopportuna, ma sono ignorante in materia. E i miei sintomi di stanchezza facile e dolori sopracitati (respiro corto soprattutto quando sono a letto, spalle, torace), mi preoccupano, a maggior ragione da quando l'altro ieri è arrivata questa situazione di perenni vertigini, il conato di vomito e la sensazione di confusione, che molti amici e parenti addebitano al cuore e qualcuno addirittura a emorragie cerebrali o cmq problemi del genere.
[#3] dopo  
Utente 119XXX

Iscritto dal 2009
Non è correlabile la manovra effettuata dal mio dottore di base alla mandibola? ho letto su siti internet che una mandibola irregolare puo' dare vertigini continue.
PS: le mie vertigini continuano ininterrottamente, con alternanza di potenza ma persistono continuamente.
[#4] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente, le continue vertigini sono molto probabile espressione di un problema di pertinenza otorinolaringoiatrica o neurologica. Anche una cattiva postura o un alterazione dell'apertura della mandibola, in effetti potrebbe essere ipotesi valide. Di certo l'ipotesi cardiologia direi, che è del tutto, escludibile.
Saluti
[#5] dopo  
Utente 119XXX

Iscritto dal 2009
Cari dottori, oggi mi sono recato ad un pronto soccorso otorino dove mi hanno detto che per quanto riguarda l'orecchio esterno è tutto regolare, e mi hanno effettuato anche piu' di una prova ad occhi chiusi. Mi hanno prescritto rilievo audiometrico tonale, visita vestibolare, e studio del nistagmo, oltre che prendere del Mircroser (spero di aver letto bene dalla ricetta del dottore) per calmierare le vertigini (posso prenderle ugualmente anche se sono un soggetto soprattutto ultimamente molto ansioso?). Ahimè l'ospedale però dove vi era possibilità di prenotazione delle visite al loro ambulatorio, mi hanno messo in lista per settembre. Volevo chiedervi, esami del genere possono essere fatti anche presso otorini privati e quindi con maggiore velocità di appuntamento?
La mia paura è che queste vertigini continue siano sintomo di una patologia neurologica grave quale il morbo della mucca pazza, visto che fra l'altro ultimamente (soprattutto da quando ho questi perenni capogiri/vertigini) ho la testa confusa ed ho numerose difficoltà nell'espormi alla "vita".
[#6] dopo  
Utente 119XXX

Iscritto dal 2009
Ma non c'è nessuno? non mi risponde nessuno?
[#7] dopo  
Utente 119XXX

Iscritto dal 2009
Il mio dottore di base "cade dalla nuvole", oggi son 8 giorni che ho ininterrotte vertigini e sensazioni di sbandamento (anche a letto ad occhi chiusi). Dice che le analisi del sangue erano buone (ma non mi ha fatto fare nessun marques tumorale o dell'epatite), ieri ho effettuato rx cervicale ed è uscito tutto nella norma, visita otorino fatta al pronto soccorso e tutto nella norma e mi hanno prescritto prove vestibolari e audiometriche che farò martedi'. Oggi faro visita oculistica fondo oculare e tac encefalo senza contrasto. Ma io intanto mi sento sempre piu' male, tremolio generale continuo, i miei muscoli sono doloranti, ho la sensazione di muovermi quasi a scatti (senza scioltezza nei movimenti, soprattutto le gambe quando cammino all'altezza ginocchio), e un malessere diffuso generale di tutto il corpo (la pressione è sempre buona, ma ho piu' volte sensazioni di venir meno).
Devo recarmi al pronto soccorso visto che nessuno mi dà ascolto? ormai è difficile leggere anche il monitor visto che si muove in continuazione (anche riposare è impresa ardua)...