Utente 889XXX
Scrivo per un problema che ha mio nipote di 4 anni. Fin da quando è nato ha sempre avuto dei piccoli grumi bianchi nel glande ma la pediatra diceva che era del tutto normale che si trattava di grasso e infatti appena faceva il bagnetto o quando lo cambiavano andavano subito via e il glande rimaneva del colore "normale". Da un pò di mesi invece la situazione è cambiata e molto peggiorata infatti presenta problemi nello scoprire il glande la pelle va su a fatica e per riabbassarla qualche volta capita che gli esca un pò di sangue; il glande è completamente ricoperto di grumi bianchi, è talmente pieno che non si tolgono in nessun modo nemmeno tenendolo per 10 minuti nell'acqua calda e si formano sempre di più; inoltre la pelle del glande sembra quasi "putrida" come se fosse diventata anch'essa bianca. La pediatra insite a dire che va pulito meglio che è solo sporco ma la situazione sembra molto più "grave". Cosa potrebbe essere? Cosa ci consigliare di fare? Domani lo riporteranno dal pedietra ma comunque ci piacerebbe sapere il vostro parere in merito, siamo molto preoccupati. Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Cara signora ,

in questi casi, dopo aver fatto la rivalutazione con il suo pediatra, potrebbe essere utile, se non ancora fatta, una attenta valutazione dermatologica e/o andrologica.

Casi clinici così particolari non possono essere capiti e tanto meno affrontati se non dopo una precisa valutazione clinica in diretta.

A questo punto la decisione verso un'ulteriore e più specifica valutazione specialistica spetta comunque al suo pediatra.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com



[#2] dopo  
Utente 889XXX

Iscritto dal 2008
La ringrazio per la sua celere risposta.
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettrice,

ci tenga comunque aggiornati sui suoi futuri passi per capire e poi risolvere la situazione clinica di suo figlio, se lo desidera.

Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com

[#4] dopo  
Utente 889XXX

Iscritto dal 2008
Ieri il bambino è stato visitato dalla Pediatra la quale ha detto che secondo lei si tratta solo di "grasso" e che bisogna continuare a pulirlo tutte le sere consigliando di usare delle bustine antibatteriche da sciogliere nell'acqua che ha provveduto a prescrivere. Di certo siamo più tranquilli anche se tante domande rimangono.... come mai produce così tanto grasso? E' una cosa comune? Come mai è molto difficile da togliere? La Pediatra dice che non c'è da preoccuparsi.
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Cara lettrice ,

potrebbe trattarsi di un accumulo di smegma che è una secrezione "biancastra" prodotta da alcune ghiandole che si trovano a livello del solco-balano prepuziale cioè il punto dove il prepuzio (la pelle che copre la punta del pene, cioè il glande) incontra proprio la punta dl pene.

Segua comunque a questo punto le indicazioni ricevute.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com


[#6] dopo  
Utente 889XXX

Iscritto dal 2008
La ringrazio. Stiamo già seguendo quanto prescritto.

Un cordiale saluto.
[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettrice,

ci tenga comunque aggiornati sull'evoluzione della situazione clinica di suo nipote, se lo desidera.

Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com