Utente 103XXX
Sono una ragazza di 21 anni e ad Ottobre mi sono messa a dieta sotto stretto controllo di un dietologo.Da Ottobre ad oggi sono passata da 91kg a 74kg e non mi lamento affatto;l'unicoproblema è sorto circa un mese fa,quando il mio dietologo mi ha prescritto un medicinale "l'antiadiposo"(da prendere una volta al giorno).Un giorno l'ho preso a colazione e non avendo tempo di mangiare nell'immediato,dopo circa un'oretta ho cominciato a sentire il cuore battere molto forte nel petto:avevo le palpitazioni a 117.Il dietologo(e anche ilfoglio illustrativo del medicinale citato poco fa)confermavano il fatto che non si deve rimanere a digiuno quando si prende questo tipo di pasticca.>Pochi giorni fa,ho sospeso la pillola per 5 giorni(seguendo le istruzioni del dietologo)e il secondo giorno della sospensione senza alcun motivo ho riavuto le stesse palpitazioni sempre a 117:Quando mi sedevo sembrava passare,come mi alzavo mi tornava il batticuore,mi sentivo la testa addormentata e vedevo chiazze viola(e non ountini).Ultimamente,forse anche il caldo,questi sintomi sono praticamente all'ordine del giorno e non so molto bene cosa devo fare ed essendo troppo in ansia per aspettare il prossimo appuntamento dal dietologo,mi sono rivolta a voi.Premetto che insieme a queste pasticche prendo anche delle capsule che faccio preparare(prescritte sempre dal dietologo)che mi aiutano a spegnere la fame nervosa,a bruciare i grassi e a calmare il mio stato emotivo(sono infatti una persona molto ansiosa).Spero possiate darmi un parere nonostante le mie poco chiare informazioni.cordiali saluti.
Simona

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Massimo Tidu
36% attività
4% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente:
senza sapere i farmaci contenuti nelle pastiglie diventa impossibile aiutarla. In effetti molti farmaci usati in dietologia (a volte anche a sproposito) possono scatenare eventi aritmici.
A disposizione per ulteriori consulti