acne  
 
Utente 233XXX
Buongiorno, sono in cura dermatologica per trattare un acne giovanile (21 anni), il medico oltre alle varie creme mi ha anche consigliato di sottopormi a dei trattamenti con acido glicolico per poter eliminare le cicatrici, comedoni, pori dilatati, i segni dell'acne. Constatato che questi trattamenti sono al quanto costosi, vi scrivo per chiedere un parere obiettivo sulla reale efficacia di questi trattamenti con acido glicolico, cioè effettivamente migliorano molto la pelle del viso?
Grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2005
Gentile utente,

Le rispondo con un parere personale in base alla mia esperienza, oltrechè a dati oggettivi riguardo.

Esiste nell'acne il ricorso agli alfa idrossi acidi (come l'acido glicolico) che molti colleghi utilizzano e in molti prodotti viene reperito.

Nella mia pratica quotidiana nella terapia acnti acne personalmente non faccio mai ricorso a questo tipo di sostanza, preferendo di gran lunga l'Acido salicilico a concentrazioni progressive; ritengo infatti, il risultato sulla cute (iperseborrea, buccia d'arancia, comendoni, ispessimento epidermico e acne attiva) di gran lunga superiore.

Detto questo, è ovvio che tali ritrovati non possono essere utilizzati da soli, ma occorre inquadrare prima le cause che conducono all'acne oltre che stabilire con esatezza il grading ed il tipo. Ciò per reperire la cura migliore.

Cari Saluti.
Dott. Luigi LAINO
Dermatologo e Venereologo, ROMA
[#2] dopo  
Dr. Claudio Bernardi
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2003
Gentile utente,
pur essendo la mia esperienza più prettamente chirurgica, utilizzo l'acido glicolico in casi di pelle acneica non tanto a scopo curativo ma a completamento della terapia specifica. Come dice bene il dott. Laino la cura dell'acne deve essere impostata dal dermatologo e solo dopo si può pensare a trattamenti miglorativi medici o chirurgici (dermoabrasione).
Rispetto alla validità del trattamento essa dipende anche dalla metodica del peeling: io uso l'acido glicolico a concentrazioni alte e per parecchi minuti, ricercando un effetto deciso sulla pelle, e dopo 4 -5 applicazioni si vedono miglioramenti come maggior pulizia e lucentezza della pelle,espressione di un pelle più "giovane". Rispetto alla possibilità di "eliminare" cicatrici o pori dilatati, però, direi francamente che è vicina allo zero.
saluti
dott. Claudio Bernardi
Chirurgia plastica
www.claudiobernardi.it
[#3] dopo  
Dr. Pasquale Ranieri
24% attività
4% attualità
12% socialità
TERLIZZI (BA)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
Gentile paziente, la mia esperienza sopratutto in ambito estetico mi conferma quanto detto dai colleghi. E' chiaro che l'acne va trattata come patologia multifattoriale e pertanto i peeling con acidi diversi possono essere limitati. In ogni caso Consiglierei, come completamento agli acidi più propriamente esfolianti, anche l'acido piruvico (40 -50-60 %) per la notevole azione seboregolatrice ed antinfiammatoria proprio sulla apparato ghiandolare sebaceo, interessato dalla patologia. Cordiali Saluti . Dr. Pasquale Ranieri