Utente 125XXX
Salve!
Sono un ragazzo di 19 anni e ho un pene curvo congenito con curvatura ventrale superiore ai 60°. Tra qualche giorno effettuerò una corporoplastica di raddrizzamento in microchirurgia con plicature ma ho letto che questa tecnica comporta spesso un alto tasso di recidiva se viene usata della sutura riassorbibile oppure la permanenza di noduli fastidiosi se viene usata sutura non riassorbibile. Secondo la vostra esperienza è davvero così? Va bene questa tecnica o è meglio la corporoplastica a lembi sovrapposti di cui ne ho sentito parlare bene? Sono parecchio preoccupato sull'effettiva riuscita dell'intervento vista anche la gravità della curvatura. Inoltre l'operazione comporterà un accorciamento eccessivo del pene? Lo specialista mi ha detto massimo un centimetro, ma ho sentito di accorciamenti ben maggiori. Infine 30-40 giorni di astinenza con questa tecnica andranno bene?
Vi ringrazio anticipatamente per l'aiuto e la pazienza. Buon lavoro e cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,non mi sembrano,questi,i presupposti migliori per sottoporsi ad un intervento di corporoplastica eseguito da un chirurgo di cui non mi pare abbia molta fiducia...Se non e' cosi',eviti di informarsi e ne parli solo ed esclusivamente con lui,in quanto avra' certamente esperienza in materia tale da soddisfare qualisiesi domanda ed approfondimento relativo.Cordialita'.
[#2] dopo  


dal 2011
Credo che il vostro collega a cui mi sono affidato sia una persona in gamba, però si tratta pur sempre di un intervento e i dubbi non sono mai troppi. Avendo visto che esistono diverse tecniche per eseguire questo tipo di intervento, volevo sapere se il metodo utilizzato dallo specialista in cui vado sia considerato tra i migliori anche da altri suoi colleghi. Sono giovane e non ho mai subito un intervento, ammetto di aver un pò di timore e chiedo una semplice rassicurazione e conferma da una fonte terza, non chiedo altro.
Grazie ancora per la pazienza.
Cordiali Saluti.
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...in tal caso,non abbia dubbi in proposito e si affidi serenamente alla perizia del collega.Cordialita'.