Login | Registrati | Recupera password
0/0

Ritmo sinusale dopo toracotomia laterale

(archivio consulti: per vedere la pagina aggiornata clicca QUI)
  1. #1
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2009

    Ritmo sinusale dopo toracotomia laterale

    Gentili dottori,
    sono un ragazzo di diciotto anni che circa quattro mesi fà ho subito un intervento di toracotomia laterale sx per pneumotorace spontaneo recidivo. Effettaundo in degenza un' ECG, è stato refertato la seguente diagnosi: " ritmo sinusale. BBDex incompleto ". Cosa significa? é un segno patologico? Ho chiesto ai dottori che mi hanno operato ma ho solo avuto poche delucidazione, rispondendomi che era tutto normale, ma io continuo ad avere dei dubbi. Dovrei fare altri esami strumentali?
    Ringrazio anticipatamente per un vostro consulto.
    Cordiali saluti.



  2. #2
    Indice di partecipazione al sito: 158 Medico specialista in: Cardiologia

    Risponde dal
    2008
    Gentile utente:
    Il ritmo sinusale è quello normale che in suo cuore deve avere, mentre il blocco di branca destra incompleto è un piccolo ritardo della conduzione elettrica dell'impulso all'interno del suo cuore, che non determina nessun disturbo.
    Stia tranquillo.
    A disposizione per ulteriori consulti


    Massimo Tidu M.D.
    Medico Specialista in Cardiologia
    www.massimotidu.it

  3. #3
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2009
    Egregio Dr,
    la ringrazio per il consulto fornitomi.
    Cordiali saluti.



  4. #4
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2009
    Gentile Dr,
    la disturbo nuovamente per chiederle se sia un disturbo congenito oppure abbia una qualche relazione con la toracotomia che ho subito.
    grazie.
    Cordiali saluti.



  5. #5
    Indice di partecipazione al sito: 158 Medico specialista in: Cardiologia

    Risponde dal
    2008
    Il blocco di branca puo' essere congenito od acquisito, ma non è da correlare alla toracotomia da lei subita.
    A disposizione per ulteriori consulti


    Massimo Tidu M.D.
    Medico Specialista in Cardiologia
    www.massimotidu.it

  6. #6
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2009
    Gentile Dr,
    abusando della sua cortesia le volevo chiedere un altro consulto.Ogni tanto a riposo ho come la sensazione di sentire l'aorta pulsare.Poichè sono magro e longilineo,può essere correlato a ciò?
    La ringrazio. Cordiali saluti.



  7. #7
    Indice di partecipazione al sito: 158 Medico specialista in: Cardiologia

    Risponde dal
    2008
    Nei soggetti magri (dalla scheda leggo che lei pesa 55-60 Kg per un'altezza di 185 cm) è abbastanza frequente percepire una pulsazione aortica.
    Vista la sua corporatura, la presenza di un pneumotorace spontaneo potrebbe essere utile, senta il suo curante al riguardo, l'esecuzione di un ecocardiogramma, per valutare le dimensioni dell'aorta toracica.
    A disposizione per ulteriori consulti


    Massimo Tidu M.D.
    Medico Specialista in Cardiologia
    www.massimotidu.it

  8. #8
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2009
    Gentile Dr,
    non ho capito:c'è una qualche relazione tra pneumotorace e aorta?Secondo il suo parere gli ultrasuoni prodotti dall' ecocardiografo potrebbero essere controindicati per chi ha avuto come me un pnx?Gli stessi potrebbero determinare la rottura di bolle sub pleuriche o comunque creare altri danni(radiazioni)dal momento che sono stato sottoposto a numerosi Rx torace?Nel ringraziarla le chiedo gentilmente di sciogliere questi miei dubbi.
    Distinti saluti.



  9. #9
    Indice di partecipazione al sito: 158 Medico specialista in: Cardiologia

    Risponde dal
    2008
    Gentile utente:
    Il pneumotorace spontaneo è piu' facilemnte presente in soggetti predisposti ad avere una dilatazione dell'aorta, che puo' essere piu' frequente nei soggetti longilinei.
    Gli ultrasuoni utilizzati nell'esecuzione di un ecocardiogramma invece non interferiscono con il pneumotorace e le eventuali bolle subpleuriche.
    Le dosi di radiazioni utilizzate nel suo caso non creano problemi, tenendo presente che comunque erano necessari per seguire lo stato del suo pneumotorace.
    Per il legame tra corporatura longilinea, pneumotirace spontaneo e dilatazione dell'aorta la invito comunque a leggere il seguente minForma pubblicato sempre su questo sito cliccanso sul seguente link:
    http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=43747
    A disposizione per ulteriori consulti


    Massimo Tidu M.D.
    Medico Specialista in Cardiologia
    www.massimotidu.it

  10. #10
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2009
    Gentile Dr,
    quando mi è stato diagnosticato lo pneumotorace ho effettuato anche una TAC torace che non ha evidenziato particolari anomalie aortiche.Che mi dice?
    cordialità



  11. #11
    Indice di partecipazione al sito: 158 Medico specialista in: Cardiologia

    Risponde dal
    2008
    Che sono contento per lei che non sia presente una dilatazione aortica, cosa purtroppo che si associa,a volte, alle caratteristiche da lei segnalate negli scritti precedenti.
    A disposizione per ulteriori consulti


    Massimo Tidu M.D.
    Medico Specialista in Cardiologia
    www.massimotidu.it

  12. #12
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2009
    Gentile Dr.,
    ritorno a disturbarla perchè in seguito a episodo tachicardici ho effettuato un ECG.Questo è il referto:
    Freq.ventr. 121bpm
    Durata P:114 ms
    Durata QRS:106 ms
    Intervallo Pr :150 ms
    Intervallo QT:302 ms
    Intervallo QTc: 407 ms
    Dispersione QT: 24 ms
    Assi P-R-T:80 gradi,100 gradi,71 gradi
    Il cardiologo mi ha detto inoltre che persiste il blocco di branca dx incompleto e che la tachicardia sia di origine ansiosa,pertanto non mi ha prescritto farmaci .Sul referto elaborato dall'ECG stesso però trovo scritto:onde inferiori palte ,possibile anomalia atriale dx.possibile difetto di conduzione a carico del ventricolo dx.Cosa significa?La strumentazione dice una cosa e il medico ne dice un'altra?sarei felice che qualcuno mi illuminasse.grazie per la risposta






  13. #13
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2009
    Gentile Dottori,spero che qualcuno mi risponda perchè il dubbio che mi attanaglia è veramente grande.Grazie




Discussioni Simili

  1. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 16/09/2009, 20:25
  2. Battiti cardiaci
    in Cardiologia
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 21/09/2009, 08:45
  3. Un aorta bicuspide
    in Cardiologia
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 30/06/2009, 23:23
  4. Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 07/10/2009, 10:05
  5. Aspettare o intervento
    in Cardiologia
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 10/10/2009, 06:58
ultima modifica:  13/08/2014 - 0,16        © 2000-2011 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it - Fax: 02 89950896