Copertina libro
Titolo: Uno Psicologo nella Scuola
Editore: Alpes Italia
Prezzo: 13.00

Link:

 

La scuola è un intreccio di relazioni dove studenti, insegnanti e genitori si incontrano e costruiscono una reciprocità e un significato comune che offre ad ognuno un'immagine di sé che non può più prescindere dagli altri, un'identità scolastica che definisce per ognuno il suo sentirsi o non sentirsi parte di quella comunità.

Patrizia Mattioli presenta in questo libro la sua esperienza di consulente scolastico che l’ha portata a lavorare nelle scuole superiori a contatto con ragazzi che attraversano una fase delicata della loro vita: l’adolescenza.

Il contesto scolastico e le sue regole sono la cornice in cui si svolge l’attività dello psicologo e la cui conoscenza appare il fondamento di un intervento.
Il modello teorico a cui fa riferimento è quello Cognitivo Costruttivista post razionalista creato da Vittorio F. Guidano, che le permette di lavorare sui processi di sviluppo dell’identità e delle dinamiche di reciprocità che si generano nelle relazioni.

La Scuola viene descritta come uno scorrere parallelo e simultaneo di momenti di vita che continuamente riverberano gli uni con gli altri creando discrepanze che rappresentano contemporaneamente momenti di crisi e momenti di crescita.

Molta importanza ricopre quindi la storia personale di ognuno degli attori: ragazzi, genitori, insegnanti perché è la storia che può rende coerente e comprensibile una crisi e può trasformarla in crescita.

Il libro descrive una grande attenzione e rispetto per la soggettività attraverso l’ipotizzare un intervento mai prescrittivo ed intrusivo. Insegnanti, genitori e studenti sono messi su uno stesso piano ed invitati ad entrare in contatto con il proprio mondo emotivo e cognitivo in un gioco di aiuto reciproco che diviene conoscenza di sé e dell’altro.

Lo psicologo prende il ruolo di un ingranaggio di una macchina complessa che integrandosi in essa invita gli altri a giocare restando sullo sfondo.

Il libro si compone di due parti. Una prima parte in cui affrontati gli aspetti teorici: le norme che regolano la presenza dello psicologo a scuola e l'approccio teorico di riferimento che guida chi scrive.
La seconda parte è dedicata alle diverse esperienze: la consulenza, l'approccio alle emergenze relazionali, la formazione dei gruppi di tutor per l'Accoglienza, i sondaggi conoscitivi, gli incontri a tema e le giornate di approfondimento. Tutti gli spazi raccontano le strategie utilizzate e nello stesso tempo sono un pretesto per l'approfondimento di temi adolescenziali.