In questo articolo si illustra cos'è e come si può risolvere l'inestetismo del volto definito sorriso gengivale

Il sorriso gengivale definito dagli anglosassoni Gummy smile per l’aspetto “gommoso” che conferisce è un inestetismo del volto che si evidenzia durante l’atto dl sorriso. Di norma sorridere è segno di felicità, di benessere. Alcune persone però per motivi estetici vivono il loro sorriso come un disagio e preferiscono evitare tale espressione.

Questa problematica si presenta quando all’ atto del sorriso il labbro superiore si innalza più del dovuto esponendo le gengive superiori in maniera eccessiva. Ciò comporta ovviamente anche un effetto negativo sulla relazione con le altre persone. Il sorriso gengivale è causato principalmente dall’iperattività di determinati muscoli del viso definiti muscoli elevatori del labbro superiore. Da tutto ciò ne deriva un’esagerata esposizione delle gengive che può essere accentuata ulteriormente in caso di labbra sottili. 

SORRISO GENGIVALE: SOLUZIONI AL PROBLEMA

Il miglioramento o l’eliminazione del sorriso gengivale può avvenire mediante correzione chirurgica o attraverso l’utilizzo di tossina botulinica.

 

CORREZIONE CHIRURGICA DEL SORRISO GENGIVALE

La correzione chirurgica inizia effettuando un accesso a livello della base del naso. Una volta entrati al di sotto della spina nasale si procede scollando verso il basso la mucosa gengivale dei denti centrali dell’arcata dentale superiore sino ad arrivare in prossimità del colletto dentale.

Oltre a ciò, se necessario possono essere incise alcune fibre dei muscoli che causano l'eccessiva contrazione. In questo modo riposizionando la mucosa più in basso e diminuendo la forza contrattile dei muscoli elevatori del labbro superiore otterremo una ridotta e più naturale esposizione delle gengive superiori.

 

CORREZIONE MEDIANTE TOSSINA BOTULININCA DEL SORRISO GENGIVALE

La tossina botulinica (utilizzata in medicina estetica anche per migliorare l’estetica del volto in caso di rughe, solchi, bruxismo, ecc.) iniettata in determinati punti della radice del naso, comporta un rilassamento dei muscoli elevatori del labbro che causano il sorriso gengivale. In tale modo anche contraendo verso l’alto energicamente il labbro superiore, sarà impossibile scoprire in maniera eccessiva la gengiva.

 

IN COSA SI DIFFERENZIANO IL TRATTAMENTO CHIRURGICO DA QUELLO MEDICO CON TOSSINA BOTULINICA

Mentre con l’intervento chirurgico il risultato sarà definitivo, con la tossina botulinica l’effetto avrà una durata di 4-6 mesi. Dopo tale periodo il trattamento andrebbe ripetuto. In caso contrario i muscoli trattati con la tossina tornerebbero alla normalità contraendo di nuovo in maniera energica il labbro superiore e dando quindi luogo nuovamente al sorriso gengivale.

L’operazione chirurgica necessita di sala operatoria, anestesia (locale con sedazione), i tempi di ripresa saranno di circa due-quattro settimane. Al contrario il trattamento con tossina botulinica viene effettuato ambulatorialmente con ritorno alla vita sociale immediato.

 

COSA FARE QUANDO LE LABBRA SOTTILI RISALTANO IL SORRISO GENGIVALE

Molto spesso ad accentuare il sorriso gengivale possono essere presenti delle labbra sottili che non coprono a sufficienza le gengive sottostanti. In questo caso un’eccellente risultato può essere ottenuto mediante il modellamento-aumento di volume delle labbra con appositi fillers (principalmente acido ialuronico) o con posizionamento di protesi definitive.