Un recente studio del gruppo universitario di Chirurgia Plastica statunitense dell’Ohio rivela che le donne sottoposte a mastoplastica additiva, oltre a una maggiore soddisfazione per l’aspetto estetico del seno, migliorano l’autostima, la propria attività psico-sociale e il proprio benessere sessuale.

Nonostante ci sia una diminuzione significativa del benessere fisico subito dopo l'intervento chirurgico, le donne operate manifestano molta soddisfazione per i risultati complessivi.

Attraverso un questionario (BREAST-Q) convalidato e autorizzato dalla Società Americana di Chirurgia Plastica (ASAPS) proposto a 155 pazienti, i ricercatori hanno concluso che le donne sottoposte ad aumento del seno rivelano un miglioramento sostanziale e profondamente positivo in diversi aspetti della propria qualità di vita.

Questa osservazione permette al chirurgo plastico di proporre alla paziente un'aspettativa realistica con impatto significativo sulla vitalità e benessere generale oltre che con un miglioramento della forma e del volume mammario.

Negli ultimi due decenni la chirurgia plastica ha fatto enormi progressi nelle tecniche chirurgiche e nella sicurezza degli interventi: attualmente servono strumenti in grado di misurare i desideri e le aspettative del paziente tenendo conto degli aspetti ritenuti importanti del trattamento. Un semplice confronto fotografico del prima e del dopo non riesce a cogliere tutti gli aspetti del risultato e tantomeno l'efficacia della mastoplastica additiva.

La valutazione formale dei risultati riportati dal paziente offre quindi spunti importanti che completano il punto di vista prettamente medico. Il BREAST-Q potrebbe fornire ai chirurghi plastici informazioni rilevanti per la valutazione clinica e il miglioramento delle proprie prestazioni.

Essendo l'aumento del seno il secondo intervento di chirurgia estetica più praticato al mondo dopo la liposuzione questo studio assume un valore particolarmente importante perché:

• Il miglioramento dell’autostima, del benessere psicosociale e sessuale dopo l'intervento chirurgico dimostra chiaramente che una mastoplastica additiva ha effetti positivi che si estendono oltre al semplice miglioramento dell’aspetto generale del seno;

• Il feedback ottenuto dalle pazienti mediante strumenti di indagine è estremamente utile mentre ci muoviamo verso una maggiore applicazione della medicina basata sulle evidenze anche in chirurgia plastica.

 

Fonti: