Continuano i lavori scientifici dove si indaga l'impatto di un trattamento sulla qualità di vita del paziente.

Questa volta sono analizzate 40 donne che si sottopongono a trattamenti miniinvasivi come acido ialuronico e botulino per il ringiovanimento facciale, seguite per un periodo di 6 mesi.

Questo studio dimostra inoltre un'importante tendenza verso le procedure miniinvasive che hanno l'ambizione di permettere ringiovanimento del viso con conseguente benessere psico-fisico.

Le pazienti sono state valutate con questionari.

Le procedure minivasive di medicina estetica, sempre più comuni nella nostra quotidianità, hanno dimostrato un miglioramento di qualità di vita e senso di autostima, più elevato nei primi 3 mesi dopo il trattamento.

L'acido ialuronico con lidocaina si è dimostrato maggiormente tollerato in termini di dolore tra tutti i trattamenti proposti

 

Simao de Aquino M., Haddad A., Masako Ferreira L.:

"Assessment of quality if life in patients who underwent minimally invasive cosmetic procedures"

Aesth Plast Surg 2013: 37:497-503