x

x

10 buoni motivi, confermati dalla scienza, per scegliere i contraccettivi ormonali

Dr. Nicola Blasi Data pubblicazione: 24 novembre 2012

Il contraccettivo ormonale (pillola, anello e cerotto) è il farmaco della donna, alleato della salute e della fertilità.

Ma sono ancora presenti nelle donne tanti tabù e vecchie paure. Allora elenco, in sintesi, 10 ragioni valide per scegliere questo metodo contraccettivo:

  1. i contraccettivi ormonali, se assunti in modo corretto, assicurano una altissima sicurezza contraccettiva;

  2. la qualità del rapporto sessuale migliora, non interferisce e la donna vive il rapporto con serenità e senza "barriere";

  3. vengono aboliti tutti calcoli sui giorni del ciclo, determinazioni della temperatura basale, con la pillola non si corre alcun rischio;

  4. semplice da usare, al contrario di altri metodi contracettivi, è sufficiente assumere 21 (o 24) confetti consecutivamente, introdurre un anello ogni 21 giorni, applicare un cerotto alla settimana per tre settimane;
  5. la qualità della vita della donna migliora sensibilmente: scompaiono tutti i disturbi del ciclo, dai flussi irregolari ai flussi abbondanti oppure di lunga durata. Si raggiunge un equilibrio;

  6. dolori mestruali, dismenorrea, irritabilità: il ciclo mestruale in chi assume la pillola o similari non è più un appuntamento mensile con questi disagi (su tutti la sindrome premestruale);

  7. gli estroprogestinici, possiamo affermare, prevengono i tumori dell'ovaio e dell'endometrio e aiuta la regressione di fibromi e miomi;

  8. la "reversibilità" dell'effetto contraccettivo in qualsiasi momento,che consente la programmazione delle nascite, in poche parole, la gravidanza voluta, cosciente;

  9. la tollerabilità e l'efficacia confermata dal fatto che milioni di donne al mondo ne fanno uso. Anni di esperienza che non possono essere dimenticati e che devono essere d'esempio per altre donne che, per motivi non etici ma solo di "ignoranza", sono ancora incerte;

  10. ESPERTI e GINECOLOGI di tutto il mondo consigliano l'assunzione degli estroprogestinici (pillola, anello e cerotto) come contraccettivo, ma anche come strumento per la prevenzione di molte malattie ginecologiche.

Autore

blasinicola
Dr. Nicola Blasi Ginecologo

Laureato in Medicina e Chirurgia nel 1976 presso Università di BARI.
Iscritto all'Ordine dei Medici di Bari tesserino n° 4485.

2 commenti

Commenti degli utenti: aperti!
Commenti dei professionisti: aperti!

Per aggiungere il tuo commento esegui il login

Non hai un account? Registrati ora gratuitamente!

Guarda anche contraccettivi 

Vuoi ricevere aggiornamenti in Ginecologia e ostetricia?

Inserisci nome, email e iscriviti:

* Autorizzo il trattamento dei miei dati da parte di Medicitalia s.r.l. per finalità di marketing telefonico e/o a mezzo posta elettronica o ordinaria, compresi l'invio di materiale pubblicitario, la vendita diretta e lo svolgimento di indagini di mercato.

Cliccando su iscriviti acconsento al trattamento dei dati personali come da privacy policy del sito.

Soffri di allergia? Partecipa al nostro sondaggio

Contenuti correlati