x

x

Linfonodo Sentinella in Ginecologia Oncologica

Dr. Fabio Martinelli Data pubblicazione: 09 febbraio 2019

Il linfonodo sentinella è il primo linfonodo di drenaggio di un tumore. La sua asportazione e analisi patologica permette di definire lo stato linfonodale (eventuale diffusione di malattia) riducendo gli effetti collaterali di una asportazione radicale di tutti i linfonodi, permettendo quindi una modulazione delle successive terapie.

In ambito ginecologico la metodica del linfonodo sentinella può essere utilizzata nella stadiazione e trattamento di tumori della cervice, tumori dell’utero/endometrio, tumori della vulva e perfino nei tumori ovarici iniziali.

L’utilizzo di traccianti fluorescenti, non radioattivi, e l’avanzamento tecnologico hanno fatto sì che la ricerca dei linfonodi sentinella sia sempre più entrata nella pratica clinica, permettendo di eseguire gli interventi in chirurgia mininvasiva (Laparoscopia).

Autore

fabiomartinelli
Dr. Fabio Martinelli Ginecologo

Laureato in Medicina e Chirurgia nel 2006 presso Università degli Studi di Milano.
Iscritto all'Ordine dei Medici di Milano tesserino n° 40532.

1 commenti

#1
Utente 278XXX
Utente 278XXX

Salve ho fatto ecografia vaginale una settimana fa e mi hanno trovato un endometriosi dislessia ovaia ingrossata con ecostruttira disomogeneo e liquido uterino

Commenti degli utenti: aperti!
Commenti dei professionisti: aperti!

Per aggiungere il tuo commento esegui il login

Non hai un account? Registrati ora gratuitamente!

Vuoi ricevere aggiornamenti in Ginecologia e ostetricia?

Inserisci nome, email e iscriviti:

* Autorizzo il trattamento dei miei dati da parte di Medicitalia s.r.l. per finalità di marketing telefonico e/o a mezzo posta elettronica o ordinaria, compresi l'invio di materiale pubblicitario, la vendita diretta e lo svolgimento di indagini di mercato.

Cliccando su iscriviti acconsento al trattamento dei dati personali come da privacy policy del sito.

Soffri di allergia? Partecipa al nostro sondaggio