Certificazioni Mediche d'idoneità per licenze e attestati aeronautici

Dr. Antonio RufoData pubblicazione: 04 febbraio 2012

Organizzazione Sanitaria e Certificazioni Mediche d'idoneità per il conseguimento delle licenze e attestati aeronautici

L’ENAC (Ente Nazionale per l’aviazione civile) in data 23/12/2011 ha pubblicato il regolamento relativo alla “organizzazione sanitaria e certificazioni mediche d’idoneità per il conseguimento delle licenze e degli attestati aeronautici” e sarà operativo in data 23 febbraio 2012. Questo regolamento definisce, procedure uniformi per l’effettuazione delle visite mediche di idoneità, delle visite straordinarie e delle visite di appello.

I principali adempimenti che dovranno essere effettuati sono:

  • A  partire dal 23 febbraio i certificati medici per l’idoneità psicofisica del personale aeronautico, compresi i controllori del traffico aereo e i paracadutisti dovranno essere rilasciati secondo il regolamento su indicato.
  • I certificati medici potranno essere rilasciati esclusivamente dai Centri Aeromedici (AeMC) riconosciuti o dai medici esaminatori (AME) autorizzati dall’ENAC.
  • La certificazione dovrà avvenire, per i piloti, applicando i requisiti medici e le procedure contenuti nella Jar-Fcl3 emendamento 5, mentre per i controllori di traffico aereo si applicano i requisiti medici e le procedure di cui al documento Eurocontrol “Requirements for European Class 3 Medical Certification of Air Traffic Controllers”;
  • La documentazione medica originale relativa alla certificazione medica deve essere custodita presso i Centri aeromedici o i Medici esaminatori che hanno effettuato la visita medica;
  • Centri Aeromedici (AeMC):

Attualmente i Centri aeromedici riconosciuti presso i quali è possibile chiedere il rilascio o il rinnovo del certificato medico sono gli Istituti Medico Legali dell’Aeronautica Militare nonché i SASN del Ministero della Salute;

  • Tutte le visite mediche straordinarie per piloti assistenti di volo, controllori di traffico aereo e paracadutisti, devono essere effettuate con le modalità indicate nel Regolamento, esclusivamente presso gli Istituti Medico Legali dell’Aeronautica Militare.

Con il nuovo regolamento l’Italia applicherà finalmente la normativa JAR FLC 3 e si adegua alle direttive Europee e Comunitarie.

Autore

antoniorufo
Dr. Antonio Rufo Medico aeronautico, Medico di medicina generale, Medico di base

Laureato in Medicina e Chirurgia nel 1997 presso Università degli studi di Perugia.
Iscritto all'Ordine dei Medici di Frosinone tesserino n° 3013.

0 commenti

Commenti degli utenti: chiusi!
Commenti dei professionisti: chiusi!

Per aggiungere il tuo commento esegui il login

Non hai un account? Registrati ora gratuitamente!

Vuoi ricevere aggiornamenti in Medicina aeronautica e spaziale?

Inserisci nome, email e iscriviti:

* Autorizzo il trattamento dei miei dati da parte di Medicitalia s.r.l. per finalità di marketing telefonico e/o a mezzo posta elettronica o ordinaria, compresi l'invio di materiale pubblicitario, la vendita diretta e lo svolgimento di indagini di mercato.

Cliccando su iscriviti acconsento al trattamento dei dati personali come da privacy policy del sito.

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio