L’estetica è veramente importante o è solo un capriccio dei nostri tempi? L’uomo non ha scoperto l’estetica e la sua utilità  in tempi recenti, ma è da sempre estremamente sensibile al bello in tutte le sue forme e manifestazioni .
Infatti gia' secondo il pensiero greco, i canoni classici della bellezza sono assimilabili all’armonia, all’equilibrio e alla proporzione.

Esiste un concetto di bellezza ideale, perseguibile in Odontoiatria e Medicina Estetica ? L' Odontoiatria Estetica  non va solo alla ricerca della bellezza.  La perfezione non esiste e sicuramente non e' sinonimo di bellezza. Un viso di per se' perfetto non e' necessariamente piu' affascinante. Il professionista deve riconoscere le caratteristiche anatomiche della persona che si trova davanti e raggiungere con il suo intervento un risultato armonico prima dal punto di vista clinico e poi estetico . A volte basta poco per migliorare tratti non perfetti attraverso piccole correzioni, che non devono essere necessariamente protesiche . Se dovessimo tutti tentare di raggiungere i canoni di perfezione classici, saremmo dei cloni. Molti personaggi di successo hanno fatto delle loro imperfezioni dei punti di forza, e questo perche' un sorriso non deve perdere di significato, di attrattiva e personalita'.

Quanto i denti possono influenzare i rapporti interpersonali e di conseguenza la qualita' della vita ?  Moltissimo : se un corpo non perfetto lo si può nascondere con vestiti tagliati su misura e abbellire con accessori raffinati, il viso resta sempre esposto agli sguardi e ai giudizi altrui.
La  bocca ,  poi, e' fondamentale per stabilire un primo effettivo contatto con gli altri: un semplice sorriso ha il potere di creare attrattiva o repulsione nel nostro interlocutore.

Ma cosa da’ al sorriso, prima ancora che alle parole,  questo potere così grande?
Una bella dentatura, offrendo un impatto gradevole, da’ una maggior sicurezza in se stessi e permette di relazionarsi in modo più incisivo e soprattutto positivo con chi ci circonda, migliorando quindi anche la qualità della nostra vita.
E’ comprensivo, dunque, che ci si rivolga sempre più spesso allo Specialista, non solo a semplice scopo curativo, ma anche per ottenere un sorriso accattivante.
Per conseguire questo risultato, occorre che l’odontoiatra sia ferrato anche in quella materia che, per eccellenza, tratta il bello: l’Estetica.
Estetica ( termine derivato  dal greco “ aisthesis “ -  percepire la sensazione )  è strettamente collegata all’arte che, come dicevano gli antichi, ha il potere di perfezionare la natura sviluppando quelle potenzialità che essa non è riuscita a realizzare.
Quindi, chi pratica l’Odontoiatria Estetica non può e non deve limitarsi all’utilizzo delle sole regole matematiche, perché così facendo i manufatti risulterebbero falsi e tutti identici a se stessi.
L'Odontoiatra , per creare dei sorrisi naturalmente attraenti, deve possedere doti artistiche, o, per meglio dire, deve “avere occhio” per  ripristinare il giusto equilibrio tra denti, tessuti molli, labbra, viso e fisionomia, creando quell’armonia di proporzioni che è la bellezza.  La moderna tecnologia digitale unita all’esperienza e alla sensibilità estetica dell’operatore è fondamentale ai fini della riproduzione del modello del sorriso ideale ,  in accordo coi desideri del paziente per un risultato unico.

Ha senso chiedere denti perfetti e bianchissimi?
Ricordiamoci che il sorriso gioca un ruolo primario non solo nella gradevolezza di un viso, ma anche nell’esprimere l’individualità di una persona. Non si può quindi “stampare” sulla bocca dei pazienti un sorriso preconfezionato, per quanto possa essere costituito da elementi di per se perfetti, ma utilizzando la sensibilità artistica, di cui abbiamo parlato, occorre saper modificare o eliminare ciò che stona non solo con il contesto fisico, ma anche caratteriale di una persona . Dobbiamo quindi spiegare ai pazienti che  a donare un bel sorriso non sono i denti privi di qualsiasi difetto da sembrare fatti in serie e di un bianco che più bianco non si può, come quello che promettono certi detersivi . Occorre invece inserire elementi dentali che, proprio grazie a piccole imperfezioni o irregolarità di forma o colore  riescano a integrarsi armoniosamente con il contesto del viso dando così  un risultato naturalmente bello e non artefatto.
L’osservazione del volto umano è di estremo interesse. Nell’arte il viso è da sempre uno dei soggetti più studiato e rappresentato.  Dall’esecuzione di una semplice otturazione o ricostruzione di un singolo dente  al piano di trattamento di riabilitazione orale complesso, l'Odontoiatra e' chiamato a raggiungere risultati ottimali di integrazione biologica ed estetica dento-facciale.

Qual'e' il rapporto ideale con il Paziente che si rivolge al Dentista Estetico ?
Il medico dentista estetico , anche in conseguenza della valenza psicologica del suo lavoro, non può lavorare solo ma  deve saper formare e dirigere un team preparato: lui sa che per ottenere risultati ottimali il lavoro di squadra è fondamentale. Non mi riferisco solo al  personale di studio per l'assistenza alla poltrona e la segreteria  e al personale odontotecnico che sono  parte integrante del team .  
E' necessario sottolineare la necessità di avere un rapporto di “ FEELING “ ; la qualità del trattamento odontoiatrico dipende infatti dal rapporto  di fiducia che si può così instaurare tra Dentista ed Paziente  ad ogni appuntamento . La serenità del Paziente di non essere deluso nelle aspettative del rapporto umano darà serenità al professionista e a tutto il team .

Quale interazione esiste tra Medicina Estetica e Odontoiatria Estetica ? Sono i pazienti stessi che per primi spesso suggeriscono la Medicina Estetica ;  questo nuovo orizzonte  indirizza sempre piu'  il proprio lavoro non solo dal punto di vista dentale, ma, in modo olistico, sull'intera persona: persona dunque e non malattia, e quindi ricerca della salute del paziente passando per il suo benessere. Il paziente che entra nello studio di Odontoiatria Estetica , aperto a queste nuove frontiere che la medicina estetica gli mette a disposizione, capisce  che non troverà solo cure per i suoi problemi dentali ma anche e soprattutto Specialisti in grado di prendersi cura di tutta la sua persona. Ecco perché la Medicina e Chirurgia Estetica possono tranquillamente entrare tra le tecniche proposte dallo Studio di Odontoiatria  per tutto ciò che riguarda la regione della bocca . Il trattamento estetico e funzionale di una bocca appena riabilitata, può essere meglio completato e valorizzato con un’intervento di Medicina Estetica Periorale (contorno bocca, sostegno delle labbra) e Facciale (mento, zona naso labiale, zona peri-sottoculare), senza alterare fisicamente i lineamenti, ma finalizzata alla Rivitalizzazione e Rigenerazione dei tessuti del Viso, con interventi “anti-tempo” e finalizzati al trattamento delle “rughe d’espressione” e delle “rughe di età” ed al “sostegno delle labbra o al loro rimodellamento plastico”, alla correzione del “sorriso gengivale”, secondo ben collaudati principi di riabilitazione funzionale e/o con metodi di Medicina e Microchirurgia Estetica Mini-Invasiva.

Qual'e' il rapporto tra tecnologia e odontoiatria ?
Il mondo dei computer si e' finalmente affiancato all' Odontoiatria in modo davvero interessante ; le tecnologie digitali come gli allineatori dentali Invisalign permettono di rendere predicibili spostamenti dentali con il massimo comfort funzionale ed estetico attraverso un filmato tridimensionale ; realizzazioni virtuali e prototipi estetici ( Mock up ) di come sara' il nuovo sorriso sono possibili grazie a sofisticati software di Smile Design e Dental Design . La stessa tecnologia Cad-Cam e la lettura laser delle impronte hanno permesso l'uso di nuovi materiali privi di metallo ( Metal free ) come la ceramica zirconio ; la radiologia diagnostica con l'avvento della Tac Digitale 3D permette al Medico dentista di fare vedere al Paziente dove verranno posizionati gli impianti per la costruzione di protesi dentali . I materiali dentali e le tecnologie odontotecniche applicate hanno raggiunto livelli di alta qualita' ; stiamo cercando di usare quasi tutti materiali metal free al fine di poter garantire l' Odontoiatria Biocompatibile , esempio le protesi in nylon . Non ultimo l'uso di telecamere intraorali che , ad alti ingrandimenti , permettono di fare vedere a Dentista e Paziente quali siano i difetti e le carie microscopiche .

Logo medicitalia.it