Propanololo: un vecchio farmaco contiuna a stupirci

Dr. Vincenzo SidotiData pubblicazione: 03 febbraio 2012

Vari report in letteratura ci indicano che basse dosi di propanololo sono efficaci nel contrastare e ridurre gli emangiomi cutanei infantili senza significativi eventi avversi. Addirittura sono segnalati notevoli miglioramenti in patologie rare e aggressive come le linfoangiomatosi diffuse (Med Lett Drugs Ther. 2011 Oct 31;53(1376):88) e gli emangiomi cutaneo-spinali (Neurology. 2011 May 17;76(20):1771, agendo sui meccanismi di angiogenesi.

Lo stupore che mi regalano queste letture e la gioia di tanti piccoli pazienti e dei loro genitori insieme alla speranza che questi risultati vengano confermati nel tempo, mi rafforzano l'idea che , nonostante tutto quello che sembra remarci contro, la nostra professione è davvero magnifica.....

Autore

vincenzosidoti
Dr. Vincenzo Sidoti Neurologo

Laureato in Medicina e Chirurgia nel 1995 presso Università degli studi di Palermo.
Iscritto all'Ordine dei Medici di Bergamo tesserino n° 6954.

0 commenti

Commenti degli utenti: aperti!
Commenti dei professionisti: aperti!

Per aggiungere il tuo commento esegui il login

Non hai un account? Registrati ora gratuitamente!

Guarda anche terapie 

Vuoi ricevere aggiornamenti in Neurologia?

Inserisci nome, email e iscriviti:

* Autorizzo il trattamento dei miei dati da parte di Medicitalia s.r.l. per finalità di marketing telefonico e/o a mezzo posta elettronica o ordinaria, compresi l'invio di materiale pubblicitario, la vendita diretta e lo svolgimento di indagini di mercato.

Cliccando su iscriviti acconsento al trattamento dei dati personali come da privacy policy del sito.

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test

Contenuti correlati